mercoledì 10 febbraio 2010

CORTO SCONTO itinerari fantastici e nascosti di Corto Maltese a Venezia


Corto Sconto




I bellissimi post riguardanti Venezia pubblicati sui  blog AAA ACCADEMIA AFFAMATI AFFANNATI e PAPAVERO DI CAMPO,oltre ad avermi messo addosso una voglia matta di ritornare  in quel luogo magico mi hanno fatto ricordare di come l'ho visitata portandomi al seguito un libro che vi segnalo per la sua particolarità e immediatezza.Non la classica guida turistica bensì un itinerario suddiviso in 7 parti  da fare seguendo le istruzioni , veramente passo a passo, come fosse una sorta di caccia al tesoro: girare a destra, a sinistra, passare sotto un certo portico, alzare gli occhi per ammirare una patera che ,posizionata un pò fuori dalla visuale, sarebbe passata inosservata...Il  premio è una visione veneziana fuori dalle classiche rotte turistiche che porta in luoghi nascosti e sconosciuti ai più....7 Porte: dell'avventura, del mare, d'oriente, dell'oro, dell'amore, del colore, del viaggio  viste attraverso gli occhi e i disegni di Hugo Pratt papà di Corto Maltese.Non mancano le segnalazioni di bacari e trattorie tipiche, le corti nascoste, i laboratori artigianali e un sacco di curiosità  da vedere e fotografare come   ad esempio il sottoportego Zurlin, il più basso di Venezia  o la porta più storta della città.Ci sono tantissime guide alle classiche bellezze veneziane ma questa si distingue da tutte , la consiglio vivamente a chi, dopo aver visitato palazzi,chiese e mostre cerca qualche spunto per foto e itinerari diversi...
Se volete cercarlo :  CORTO SCONTO  di Guido Fuga e Lele Vianello  ed.Lizard 

vi lascio con una frase scritta all'inizio del libro..."Viagiar descanta,ma chi parte mona torna mona" (anonimo)

6 commenti:

  1. chiara è un breviario! preliminare, scia di suggestione, traccia ideale
    e poi abbandonare tutto e nel perdersi un po' e nello stupirsi tanto incontrare Venezia nel qui e ora!
    ah corto vecchio intramontabile corto!
    bello e impossibile dove stai caro Corto? sempre nell'altrove a farti corteggiare da tutte noi!

    ps: quando ho visto il post un tuffo al cuore!

    RispondiElimina
  2. caro Papavero(ma come ti chiami?),tutte le volte che prendo quel libro in mano mi assale il desiderio di ritornare a Venezia...grazie di essere passata...

    RispondiElimina
  3. il pap si chiama laura ;)
    e dunque, eccoci in tre :))

    RispondiElimina
  4. in primavera sarebbe bello poterci incontrare a Venezia,cosa ne dite?

    RispondiElimina
  5. Da veneziana amo questo libro!
    bella recensione!:)
    bel blog!
    ciao
    Terry

    RispondiElimina
  6. Grazie Terry,un complimento fatto da una veneziana ha un valore speciale!

    RispondiElimina

I commenti anonimi non verranno pubblicati
Link attivi o inattivi di qualsiasi genere non saranno pubblicati
All ANONYMOUS comments and links will not be considered

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...