giovedì 21 aprile 2011

La Putizza triestina

 putizza triestina

E’ un dolce tipico triestino, si prepara per le festività più importanti. Si può considerare il parente ricco della più nota e pubblicizzata Gubana delle Valli del Natisone, nel suo ripieno ci sono frutta secca e cioccolato;la preparazione prevede due lievitazioni e, pur non essendo difficile, è un dolce al quale bisogna dedicare tempo e forza di braccia….




Ingredienti:
500 g di farina
150 g di zucchero semolato
20 g di lievito di birra
4 rossi d’uovo
120 g di burro ( 70 g per la pasta e 50g per il ripieno)
aroma di vaniglia
la buccia grattugiata di 1 limone
la buccia grattugiata di 1 arancia
rum a piacere
latte
sale

per il lievitino:
40 g di lievito di birra (del tipo a cubetti)
poco latte tiepido
1 uovo
2/3 cucchiai di farina
1 cucchiaio di zucchero
per il ripieno:
150 g di noci frantumate
100 g di cioccolato fondente grattugiato
150 g di uvetta (ammollata precedentemente in acqua tiepida e rum e poi strizzata)
150 g di zucchero semolato
1 uovo per spennellare la superficie
fiocchetti di burro

Per prima cosa, impastare a lungo (almeno 20 minuti) la pasta e metterla a lievitare, dovrà raddoppiare, ci vorranno almeno un paio d’ore. Preparare il lievitino mescolando tutti gli ingredienti. Si formerà una massa liquida che inizierà da subito a fare schiuma. Lasciarla riposare anch’essa un paio d’ore. Al termine di entrambe le lievitazioni, assemblare pasta e lievitino e lavorarlo ancora una ventina di minuti. Stenderlo a forma rettangolare, alto circa mezzo cm. Il ripieno ben mescolato andrà steso sulla pasta, distribuire sulla superficie qualche fiocchetto di burro. Arrotolare a salsicciotto la Putizza, spennellarla con l’uovo sbattuto e metterla in forno a 180°C per 3/4 d’ora.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...