mercoledì 12 maggio 2010

Gli arancini di Montalbano

ricetta arancini di Montalbano



Di varianti ne esistono tante a cominciare dal nome : Arancina , al femminile è detta a Palermo e Trapani...



Arancino, al maschile , nella provincia di Messina, Catania e Siracusa.Gli ingredienti possono essere molto diversi : chi mette lo zafferano e chi no, chi mette il primosale e chi la mozzarella(ho letto addirittura una versione con la fontina ma non ho preso in considerazione la ricetta, siamo in Sicilia mica in Valle d'Aosta, perbacco!). Senza fare un torto alla brava Adelina, domestica in casa di Montalbano, alla fine ho scelto di riprodurre(con i miei modesti mezzi) la ricetta di un famoso cuoco siciliano, Marcello Valentino..L'unico tocco personale che mi sono concessa è stato quello di aggiungere al pangrattato un cucchiaio di pistacchi di Bronte tritati finemente....La prossima volta cercherò di mettere più ripieno ma essendo al primo tentativo posso essere comunque soddisfatta ...











Il commissario Montalbano ne parla così :

Gesù, gli arancini di Adelina! Li aveva assaggiati solo una volta: un ricordo che sicuramente gli era trasùto nel Dna, nel patrimonio genetico.
Adelina ci metteva due jornate sane sane a pripararli. Ne sapeva, a memoria, la ricetta.

Il giorno avanti si fa un aggrassato di vitellone e di maiale in parti uguali che deve còciri a foco lentissimo per ore e ore con cipolla, pummadoro, sedano, prezzemolo e basilico.

Il giorno appresso si pripara un risotto, quello che chiamano alla milanìsa, (senza zaffirano, pi carità!), lo si versa sopra a una tavola, ci si impastano le ova e lo si fa rifriddàre. Intanto si còcino i pisellini, si fa una besciamella, si riducono a pezzettini ‘na poco di fette di salame e si fa tutta una composta con la carne aggrassata, triturata a mano con la mezzaluna (nenti frullatore, pi carità di Dio!).

Il suco della carne s’ammisca col risotto. A questo punto si piglia tanticchia di risotto, s’assistema nel palmo d’una mano fatta a conca, ci si mette dentro quanto un cucchiaio di composta e si copre con dell’altro riso a formare una bella palla.

Ogni palla la si fa rotolare nella farina, poi si passa nel bianco d’ovo e nel pane grattato. Doppo, tutti gli arancini s’infilano in una padeddra d’oglio bollente e si fanno friggere fino a quando pigliano un colore d’oro vecchio. Si lasciano scolare sulla carta. E alla fine, ringraziannu u Signiruzzu, si mangiano!

tratto da   "Gli arancini di Montalbano"  di  Andrea Camilleri (Mondadori) pagg 140-141




Abbinamento vino : chiaramente  un vino siciliano, la scelta è stata difficile per l'enorme varietà di ottimi vini, alla fine,data la presenza di carne in questa pietanza , ho scelto  il  rosso CORVO IGT, Duca di Salaparuta,Casteldaccia (PA),da vitigni Nero d'Avola e Nerello Mascalese, 12,5% Vol., temperatura di servizio intorno ai 16/18°C.

Duca di Salaparuta


                  

55 commenti:

  1. quanto adoto Montalbano con i suoi arancini...ottim souvenir d'estate messinese, ma quanti anni sono passati!!!

    sereno giorno

    RispondiElimina
  2. che buoniiiiiiiiiiii!! me ne passi uno?? baci!

    RispondiElimina
  3. SAi che non li ho mai assaggiati?Devono essere buonissimi!!!!!Un abbraccio

    RispondiElimina
  4. Anche per me gli arancini sono una vera passione.....allungherei volentieri la mano per mangiarne uno....due...tre....quattro.................baci baci stefy

    RispondiElimina
  5. Ma ti sono venuti benissimo!!!! :)

    RispondiElimina
  6. accipicchia se puoi esser soddisfatta, ti sono venuti benissimo!! io devo ancora cimentarmi nella loro preparazione, mi piacciono molto e prima o poi troverò il coraggio :)

    RispondiElimina
  7. Irresistibile... il tuo piatto di arancini e la citazione di Camilleri. Capace di farmi vedere il sole anche nel cielo plumbeo di stamane. Magici poteri del Commissario Montalbano... Grazie!

    Sabrine

    RispondiElimina
  8. o mamma chiara che visione!!li adoro!!!!!!!!!in uno dei miei viaggi in sicilia ne mangia cosi tanti da star male:-)...sono davvero favolosi e tu li hai realizzati alla grande.....troppo gustosi!!baci imma

    RispondiElimina
  9. Bellissimi e poi li adoro gli arancini di riso anche se ne ho fatto 1 paio di volte 3 anni fà poi ho lasciato perdere xchè nn rimanevano chiusi friggendoli...ma i tuoi hanno 1 bellissimo aspetto e li devo provare...:-D...smack e grazie del commento...:-*

    RispondiElimina
  10. Ahhhh Montalbano mi fa sempre venire una fame!! E questi arancini sono bellissimi!!

    RispondiElimina
  11. O mamma mia come sono belli e chissà che bontà!!! Mi piacciono tantissimo.. più del supplì!!! smack!!! :-D

    RispondiElimina
  12. Cosa dire...tu sei stata bravissima a replicare questa sublima delizia.

    RispondiElimina
  13. Stupendi! E la citazione del libro ci sta proprio bene.
    Hai avuto proprio una bella idea! Se il mio fegato non mi stesse chiedendo disperatamente pietà sarei tentata di rifarli subito.

    RispondiElimina
  14. Tante versioni si, ma una più buona dell'altra! Mi piace l'aggiunta dei pistacchi!

    RispondiElimina
  15. Le arancine, come anche gli arancini, sono l'orgoglio della cucina povera siciliana.. In ogni parte dell'isola ne esistono diverse varianti, ma quelle più comuni sono con ragù di carne e al burro..
    Ti faccio i miei complimenti Chiara, e ti ringrazio per aver scelto la mia versione.. Un caro saluto..
    MV

    RispondiElimina
  16. Mia nonna è messinese il mio papà anche ,poi si sono trasferiti.I tuoi arancini sono pari pari a quelli della nonna,l'influenza siciliana si vede eccome!Chiara sono una bontà!!!!Ciao!!!

    RispondiElimina
  17. @ Marcello Valentino : la cucina siciliana è per me fonte continua di ispirazione, amo i suoi sapori e i suoi profumi, ti ringrazio infinitamente di aver lasciato un messaggio, l'ho apprezzato molto....un carissimo saluto

    RispondiElimina
  18. @ Mariluna :

    @ Federica .

    @ Marifra :

    @Stefy :

    @ Alem :

    @ Dolceamara:

    @ Stefania :

    @ Sabrine :

    @ Imma :

    @ Novelina :

    @ Fiordiciliegio :

    @ Claudia :

    grazie per i vostri complimenti e per la vostra gentilezza, un abbraccio affettuoso!

    RispondiElimina
  19. @ Francesco :

    @ Alessandra :

    @ Alice :

    @ Tania :

    @ Nitte :

    vi ringrazio di cuore,i vostri complimenti sono molto importanti...un bacione!

    RispondiElimina
  20. Questi sono una limitazione per me non riescono proprio per cui ti invidio molto.Complimenti

    RispondiElimina
  21. senti io scelgo quelli che hai fatto te, che la citazione del pistacchio ci calza a pennello, ne farei una bella scorta e mi piazzerei a vedermi un montalbano filmico, che a rivederli e rivederli anche se sono sempre gli stessi ci provo sempre gusto, e vino bianco siciliano ghiacciato ci mancherebbe altro!

    ps: brava!

    RispondiElimina
  22. @ Lucy : grazie per i complimenti,anche i miei sono da migliorare però...un bacio

    @Papavero di campo : carissima Laura,ti faccio posto sul mio divano che ho tutte le cassette di Montalbano (18) da rivedere...Ci servirà una bella scorta di arancini al pistacchio e un pò di vino buono!Un abbraccio!

    RispondiElimina
  23. che blog ricchissimo ed interessante! proprio una bella scoperta! grazie. a presto

    RispondiElimina
  24. Chiara, il commissario ti bacerebbe n'fronte se li vedesse!! O credo più il grande Camilleri! ;D
    Complimenti!! Li ho fatti, ma non così, seguirò alla prossima la ricetta di "Adelina" cioè del Valentino ;D, ma al forno.. Baci

    RispondiElimina
  25. brava Chiara sono perfetti!!!!!

    RispondiElimina
  26. @ laroby : ciao, che piacere averti qui da me! Contraccambio i complimenti, il tuo blog mi piace davvero tanto,ti ho appena aggiunto a quelli che desidero visitare spesso....a presto

    RispondiElimina
  27. j'ai fait d'autres variantes et c'est très bon.
    Bravo pour le tiens. Très réussis.
    A bientôt.

    RispondiElimina
  28. @ Pagnottina :

    fammi sapere come vengono al forno...grazie per la visita!

    @ Ely : grazie!un abbraccio

    RispondiElimina
  29. @ Nadji :

    Merci pour vos compliments, vous êtes très aimable, bonne soirèe

    RispondiElimina
  30. ils sont parfait j'aime beaucoup cette version
    bravo pour cette magnifique réalisation
    bonne journée

    RispondiElimina
  31. @ Fimère :

    Merci Fimère, n'est pas difficile de faire le " arancini", est une longue préparation...bonne soirèe

    RispondiElimina
  32. non li ho mai fatti, in compenso li ho mangiati e mi sono sempre piaciuti tantissimo!

    RispondiElimina
  33. @ Castagna :prova a farli, non sono difficili,la preparazione è un pò lunga ma ne vale la pena !Un bacione

    RispondiElimina
  34. Sono splendidi, vien voglia di prenderli dallo schermo!
    Sono anch'io una grande aficionada di Camilleri, ho tutti i suoi libri, anche quelli senza Montalbano. Ho appena finito di leggere "Il nipote del Negus", molto carino.

    RispondiElimina
  35. @ MarinaV : grazie dell'informazione, quest'ultimo libro mi manca... Un abbraccione e riposati in montagna ....

    RispondiElimina
  36. I tuoi arancini sono fantastici! Come Montalbano che per fortuna stanno replicando in tv...

    RispondiElimina
  37. Fa' secoli che mi ripormetto di farli, se poi c'è anche tutta l'atmosfera Montalbano sono ancora più gustosi!
    Carino questo cambio d'identà a seconda delle zone ;-)

    RispondiElimina
  38. @ marina : per vedere Montalbano tutte le volte che voglio ho comperato tutti i dvd...troppo bello!Grazie per la visita e per i complimenti...

    RispondiElimina
  39. @ Edda :grazie per essere passata da me,ti ho messo tra i preferiti, adoro l'atmosfera del tuo blog!Buona giornata....

    RispondiElimina
  40. @ accantoalcamino : ho tante prenotazioni, dovrò rifarli!

    RispondiElimina
  41. Sono passata per ringraziarti di esserti uniti al mio blog e quindi conoscere il tuo.. ed ho trovato le arancine, che belle che ti sono venute. Debora

    RispondiElimina
  42. Che belli che sono e sono una vera bontà! complimenti. Marie

    RispondiElimina
  43. @ Chez Denci:
    @ Marie :

    grazie per i complimenti e per la visita, a presto!

    RispondiElimina
  44. eccoli gli arancini di montalbano!!
    come vedi ognuno ha la sua ricetta ma alla fine... sono sempre tutti buonissimi, gli arancini non si battono!! :P
    ciao e grazie per essere passata! ale

    RispondiElimina
  45. @ Viaggiandomangiando : hai proprio ragione,tutte le versioni sono buonissime ! grazie per la visita, buon we!

    RispondiElimina
  46. oh mamma mia ma sono stupendi anche i tuoi!!!!=) complimentisssssimiii!!wowww da colina in bocca!! bravisssssimaaaaaaa!!
    baci baci vale

    RispondiElimina
  47. @ Imbini pasticcini : grazie Vale !

    RispondiElimina
  48. Chiara, Your arancini put mine to shame,the filling looks so plump and moist. The rice is also the perfect colour.. I will have to continue practicing and tweaking the recipe.
    Love all your wonderful recipes.

    RispondiElimina
  49. @ Anna's table :with a little practice the next time will be perfect!Thanks a lot for coming dear Anna, you are always very kind...

    RispondiElimina
  50. Arancini is one of my favorite Italian foods. This looks like a great version.

    RispondiElimina
  51. squisiti !Mi ricordano molto le mie vacanze in Sicilia!bellissimo anche il brano di Camilleri!!!Complimenti e buona serata

    RispondiElimina

I commenti anonimi non verranno pubblicati
Link attivi o inattivi di qualsiasi genere non saranno pubblicati
All ANONYMOUS comments and links will not be considered

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...