sabato 22 novembre 2014

Risotto con roveja e capesante




ricetta risotto riso roveja capesante

Il risotto che vi propongo oggi è molto particolare, ho voluto abbinare le capesante ad un legume che si chiama roveja. Conosciuta fin dall'antichità era insieme alle lenticchie, all'orzo e al farro il cibo quotidiano degli uomini primitivi, poi scomparve in quanto la coltivazione era laboriosa , si falciava a mano stando ore ed ore chinati,la zona di coltivazione era quella dei Monti Sibillini, nelle Marche al confine con l'Umbria Quasi scomparsa dalle tavole è stata recuperata recentemente grazie a un presidio Slow Food. Si tratta di un piccolo pisello scuro di sapore simile alla fava.Ricco di proteine e sali minerali come fosforo e potassio e povero di grassi contiene un buon quantitativo di vitamina B1. E' ottima nelle zuppe , sui crostoni ed è usata anche per la preparazione della "Farrecchiata" una specie di polenta che si condisce con le alici.Ho portato a casa dall'Umbria un sacchetto di questo prezioso legume e la scelta di abbinarla alla dolcezza delle capesante è stata molto apprezzata a casa!




ingredienti per 2 persone

200 g di riso carnaroli
100 g di roveja
1 cipolla rossa tritata
6 capesante
un bicchiere di vino bianco
olio ev
prezzemolo
brodo di pesce
una noce di burro

Mettere a bagno la roveja per almeno 12 ore. Sciacquarla bene e farla cuocere una ventina di minuti insieme ad olio ev e a mezza cipolla tritata, l''altra metà servirà per preparare il risotto.In una pentola, preferibilmente di rame versare un filo d'olio e far dorare la mezza cipolla, aggiungere il riso e farlo tostare, bagnarlo con il vino e lasciarlo evaporare. Aggiungere la roveja e continuare a cuocere il riso con i mestoli di brodo necessari ; a cinque minuti dalla fine aggiungere le capesante tagliate a pezzetti. Mantecare fuori dal fuoco con il burro, guarnire con un pò di prezzemolo tritato


Abbinamento vino : ho bevuto lo stesso vino usato in cottura, un bianco del Collio, Pinot Bianco DOC, Az. Venica, Dolegna del Collio (GO), 11,5 % Vol, temperatura di servizio intorno ai 12/13° C


62 commenti:

  1. Non conoscevo questo legume. Ha un bell'aspetto il tuo risotto.

    RispondiElimina
  2. non conosco questo legume ma sembra interessante. un sacco di prodotti sono spariti e tanti altri rischiano l'estinzione, bene riscoprirli.
    Sicuramente il risotto è ottimo!
    un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. meno male che si stanno riscoprendo grazie a slowfood,grazie per la visita Irene, buon weekend, un bacione

      Elimina
  3. Si conosco questo legume e mi e' stato spiegato che e' molto ricco di ferro...la tua ricetta e' veramente bella,pure la rappresentazione...complimenti un bellissimo abbinamento!buon we!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie per la visita e per i complimenti, buon fine settimana !

      Elimina
  4. adoro le capesante, invece questi legumi, roveja, non li conoscevo da il piatto si presenta proprio bene! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. prova a cercarle, credo che a Roma non sia difficile, un bacione grande, buon weekend !

      Elimina
  5. Sai che non conoscevo affatto questo legume? Ora sono curiosissima di trovarlo! Le capesante poi, mi ricordano sempre mia mamma che le preparava divinamente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non è facile trovarlo, è un peccato perchè è molto buono, buon weekend e grazie per la visita !

      Elimina
  6. Un risotto molto particolare, brava!

    RispondiElimina
  7. Molto interessante il tuo risotto, mi piace moltissimo la tua ricetta ; la roveja ce l'ho in casa e presto provo la tua ricetta . Un abbraccio, Daniela.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. allora non resta che utilizzarla, sappimi dire Daniela, un bacione !

      Elimina
  8. ancora non ho mai assaggiato la roveja. particolare e vestito a festa il tuo risotto, dev'essere squisito :)
    un bacione, buon we

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Federica, un bacione anche a te, buon we !

      Elimina
  9. Non conoscevo fino ad oggi questo legume.. molto interessante! E ottimo risottino.. ben presentato..baci e buon w.e. :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Claudia, passa un felice fine settimana, un bacione !

      Elimina
  10. E' un piatto straordinario, con abbinamenti particolari!!
    Buon fine settimana Chiara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Annalisa, buon fine settimana anche a te !

      Elimina
  11. Ottimo l'abbinamento di questo legume, che non conoscevo, con le capesante, è venuto un risotto particolarmente gustoso e invitante, brava Chiara!!!
    Bacioni...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Ely, un abbraccio forte e buon fine settimana !

      Elimina
  12. un bel modo di utilizzare le capesante e roveja, molto bella e indovinata anche la presentazione

    RispondiElimina
  13. Non conoscevo questo legume! Sono curiosa di provarlo!

    RispondiElimina
  14. Già su fb ti ho detto che era molto curioso questo risotto ed ora che mi sono letta la ricetta confermo che deve essere buono!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. lo è infatti, provalo e ti piacerà, buon fine settimana !

      Elimina
  15. Intrigante abbinamento e sfiziosa presentazione, complimenti!

    RispondiElimina
  16. Cercheremo questo legume che non conoscevamo, magari riusciamo a trovarlo in Umbria! Magnifico risotto Chiara, complimenti:)
    Ti auguriamo uno splendido weekend, un abbraccio!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è in Umbria che l'ho trovato ! Un doppio bacione, passate un felice weekend !

      Elimina
  17. Questo risotto è strepitoso, della Roveja ne ha parlato Sale & Pepe veg, quindi ho imparato qualcosa! :-) Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non sapevo dell'articolo, grazie per le informazioni Giovanna ! Buon fine settimana, un bacione

      Elimina
  18. non ho mi provato la roveja ma mi hai davvero incuriosita e rima o poi la scoverò e proverò

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono certa che puoi trovarla giù dai tuoi, qui non l'ho mai vista !

      Elimina
  19. Adoro le cape sante in tutte le loro versioni! Conosco questo legume e penso che sia un abbinamento azzeccato e molto intrigante! Bravissimaaa, che acquolinaaaaaaaa
    Ti abbraccio caramente
    ciaooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Bruna,un abbraccio grande anche a te, buon fine settimana !

      Elimina
  20. non conoscevo questo legume...lo devo cercare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Alessandra, speriamo che in Puglia sia facile a trovarsi !

      Elimina
  21. Ciao Chiara! Che bella questa ricetta...io adoro la roveja! Ma sai che questa ricetta sarebbe stata perfetta per il contest di Natale di Taste Abruzzo! Se hai in mente qualche altra ricetta con la roveja o semplicemente se ti va di partecipare con altre idee guarda qui c'è il regolamento: http://www.tastefromabruzzo.com/su-taste-abruzzo-its-xmas-time/
    Un bacio :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. passerò a dare un'occhiata Laura, grazie ! Buon fine settimana, un bacione

      Elimina
  22. très gourmand et joliment présenté bravo
    bonne soirée

    RispondiElimina
  23. I bet this is so good! These flavors are perfection!

    RispondiElimina
  24. Buongiorno, arrivo al tuo blog da La Belle Auberge. Ho comprato un sacchetto di rovveja il mese scorso a Castiglione del Lago sul Trasimeno. Mi proponevo di cercare una ricetta interessante, poichè ne ho sentito parlare. L'ho trovata da te e mi propongo di farla a brevissimo. Interessante l'apporto di vitamina del gruppo B e se mi riesce bene, la proporrò anche a mia figlia, vegetariana. Grazie. Bernadette.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. benvenuta nel mio blog Bernadette, fammi sapere se fai la mia ricetta, buona domenica e grazie per la gradita visita !

      Elimina
  25. Vivo praticamente a due passi dall'umbria ma non conoscevo la roveja. Questo risotto oltre che buono è anche molto elegante presentato come hai fatto tu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Laura, sono sicura che la trovi in Toscana !

      Elimina
  26. That looks delicious and so good with the legume that I do not know. I like how many whole grains and ancient foods like this are making a return to our diets. Beautifully served too. Congratulations on your new 'home' Chiara. Warm hugs.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Thank you so much Susan, have a great week, warm hugs

      Elimina
  27. un legume che non conoscevo, grazie anche per la buonissima ricetta. Ciao.

    RispondiElimina
  28. Gran be post Chiara. Mi piacciono molto i post che rivalutano prodotti dimenticati. Una novità per me questo particolare tipo di pisello. Sono anche andata su wikipedia per saperne di più. L'abbinamente l'ho trovato intrigante assai!! Bel piatto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Elly, mi fa piacere aver proposto una ricetta particolare con un legume poco conosciuto, buona domenica !

      Elimina
  29. mi sa che il mio commento non è andato -.- va beh comunque non conoscevo questi piselli o forse li avrò anche mangiati ma il nome purtroppo mi è sconosciuto, ottima idea con le capesante :)

    RispondiElimina
  30. splendida presentazione, il legume invece per me è un' assoluta novità
    Baci
    Alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è poco conosciuto ma tanto buono, buona domenica Alice !

      Elimina

I commenti anonimi non verranno pubblicati
Link attivi o inattivi di qualsiasi genere non saranno pubblicati
All ANONYMOUS comments and links will not be considered

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...