lunedì 7 marzo 2011

Seppie...atomiche... per festeggiare insieme....


seppie in pentola a pressione


Il nome buffo della ricetta si riferisce al termine dialettale triestino con il quale si chiama la pentola a pressione: la pentola atomica… Non so come mai qui abbia un nome così particolare, forse le triestine hanno il velato timore che possa esplodere come una bomba durante la cottura? Io mi annovero fra le paurose tanto che prima d’ora non avevo mai cucinato nulla in pentola a pressione. La mia cara amica Rita mi ha convinto a comperarne una e a cucinare insieme a lei questa sua ricetta. Ci siamo ritrovate a casa sua e fra una risata, un calice di buon vino bianco e i fischi della pentola, le seppie si sono cucinate a dovere, morbide, saporite e con un sughetto che è ottimo per pucciarci il pane o un pezzetto di polenta. La ricetta è stata creata per festeggiare la Festa della Donna.....



Ingredienti per 4 persone:
4 seppie pulite e tagliate a pezzi
passata di pomodoro
olio ev
1 spicchio di aglio tagliato a fettine sottili
1/2 cipolla tritata
peperoncino q.b.
sale
1 bicchiere di vino bianco
polenta

Soffriggere l’aglio, la cipolla e il peperoncino nell’olio. Versare le seppie e mescolare bene, regolare di sale. Bagnare con il vino e lasciarlo evaporare; aggiungere la passata di pomodoro, incoperchiare e, dal momento del fischio, calcolare 20 minuti…










25 commenti:

  1. L'idea di pucciarci la polenta mi ha stesa definitivamente :) Un bacione, buona settimana

    RispondiElimina
  2. Chiara è bellissimo il titolo..e la ricetta è veramente una bomba di bontà!!:-)) baci!

    RispondiElimina
  3. Ciao Chiarè... la trovo un'ottima ricetta.. e una scarpetta finale ci sta bensisimo..buona giornata :-D

    RispondiElimina
  4. Una ricetta veramente squisita!!! Bravissima come sempre, un bacio e buona settimana

    RispondiElimina
  5. Sono proprio atomiche ...
    Un bacio dai viaggiatori golosi ...

    RispondiElimina
  6. Che bel nome!!! :-) E che ricetta!

    RispondiElimina
  7. @ Federica :si, la puccia con la polenta è fantastica, grazie cara, un abbraccio..

    @ Federica : grazie Federica, buonissima settimana!

    @ Claudia : ciao Claudiè,è sempre un piacere la tua visita, un bacio grande e buona settimana!

    @ lady Boheme : cara Paola,grazie per i graditi complimenti, ti auguro una belle settimana,speriamo col sole! un bacione...

    @ I viaggi del goloso : grazie carissimi, buona settimana, un abbraccio

    @ Araba felice :cara Stefania, grazie! un abbraccio...

    RispondiElimina
  8. Avessi qualche seppia. . . magari! adoro gli spaghetti col nero, ciao tesoro buona festa della donna!

    RispondiElimina
  9. Super atomiche!!!...quel sughetto è invitantissimo per accostarlo a qualsiasi pasta polenta ecc ecc...scarpetta tripla compresa...baci.

    RispondiElimina
  10. davvero ottime, una ricetta davvero gustosa, complimenti per la ricetta. Un saluto.

    RispondiElimina
  11. @ Chamki : ciao cara, grazie di essere passata e buona festa anche a te!

    @ Max :credo che una pasta con quel sughetto e le seppie di secondo sarebbero una pranzo da re!un bacione..

    @ Valerioscialla: grazie Valerio, buona settimana!

    RispondiElimina
  12. Un plat qui me convient totalement.
    Plein de saveurs.
    Bonne semaine et à très bientôt.

    RispondiElimina
  13. seppie e polenta non ci avrei mai pensato. quel piatto ha un aspetto buonissimo!

    RispondiElimina
  14. @ nadji :merci Nadji, a bientôt....

    @ Eleonora :provale insieme, vedrai che ti piaceranno, seppie e polenta stanno benissimo insieme, un abbraccio....

    RispondiElimina
  15. Grazie per la ricetta e buona festa a te baci

    RispondiElimina
  16. buonissime le seppie, e buonissima questa tua ricetta!

    RispondiElimina
  17. @ Stefania : grazie per la visita e buona festa anche a te, un abbraccio....

    @ La Gaia celiaca : grazie Gaia ! Un bacione...

    RispondiElimina
  18. Bell blog ricco di ricette gustose da adesso hai una sostenitrice in più ciao a presto Simmy

    RispondiElimina
  19. @ Simona : benvenuta Simmy e grazie!A presto!

    RispondiElimina
  20. Davvero atomiche queste seppie.
    Auguri
    Fabio

    RispondiElimina
  21. @ Anna Luisa e Fabio : grazie per essere passato e per gli auguri, a presto!

    RispondiElimina
  22. Cara Chiara, ci arrivo a festa finita ma non perderò occasione per gustarmele... magari in compagnia di qualche amica. Le trovo fantastiche! Bacioni. Deborah

    RispondiElimina
  23. @ Il sapore del verde : grazie Deborah, sei un tesoro, un bacione...

    RispondiElimina
  24. Chiara, I can't believe I missed sending best wishes on "la Festa della Donna". Lovely that you were able to celebrate by collaborating on this recipe with your friend Rita.
    hugs,
    Anna

    RispondiElimina
  25. @ Anna's table :thanks Anna, you are very kind...a warm hug....

    RispondiElimina

I commenti anonimi non verranno pubblicati
Link attivi o inattivi di qualsiasi genere non saranno pubblicati
All ANONYMOUS comments and links will not be considered

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...