lunedì 5 luglio 2010

Trenette cremose al salmone

trenette al salmone

All'apparenza potrebbe sembrare la solita ricetta di pasta alla panna e salmone in realtà la cremosità è data dal Philadelphia light che rende il piatto molto più leggero, l'ha fatta Marco, quindi è davvero semplice e veloce..





Ingredienti per 1 persona :

100 g di trenette
50 g di salmone affumicato
2 cucchiai di Philadelphia Light
latte q.b.
aneto
una noce di burro
sale, pepe

Mentre cuoce la pasta....In una ciotola sciogliere il Philadelphia con un pò di latte, aggiungere un pò di aneto e mescolare bene. In una larga padella sciogliere il burro e versarvi il formaggio, amalgamare bene. La cottura dovrà essere rapida altrimenti il sughetto si restringe troppo e la pasta poi si ammassa. Tagliare a listerelle il salmone;scolare la pasta e farla amalgamare con la cremina,cospargere con il salmone e impiattare subito, secondo me ci starebbe anche bene , al posto del Philadelphia, lo yogurt greco, quello bello denso...proverò

Abbinamento vino : consiglio un vino bianco un pò mosso, Legatura Mionetto Frizzante,Valdobbiadene (TV) 11%Vol, temperatura di servizio intorno ai 10°C. Si chiama Legatura perchè il tappo è realmente legato al collo della bottiglia con uno spago e non ha la gabbietta di metallo, quindi solo lievemente frizzante , ottimo da tutto pasto








41 commenti:

  1. A me piace molto usare la Philadelphia light per allegerire i piatti e le trenette al salmone sono un classico che mi piace sempre. Solitamente ci metto del porro tagliato a striscioline molto sottili, devo provare con l'aneto fresco.
    Ciao
    A.

    RispondiElimina
  2. @ Alex : mi hai dato una grande idea Alex, non avevo pensato al porro,che tra l'altro mi piace da matti !Grazie per la visita, buona giornata...

    RispondiElimina
  3. Acabo de descubrir tu blog, se ve explendido, me quedaré por aquí un rato. Saludos

    RispondiElimina
  4. Mai usata la Philadelphia, di solito uso ricotta! Devo rimediare,il tuo primo ha un'aria così invitante!!!!!Un abbraccio

    RispondiElimina
  5. Anche la cipollina fresca a crudo tagliata sottilissima ci sta bene con il salmone, gli dà una certa piccantezza molto piacevole.

    RispondiElimina
  6. ne mangerei un piatto subito per quanto è delizioso questo piatto..che profumi e che abbianmento fantastico!!!bacioni imma

    RispondiElimina
  7. @ Jose Manuel : Hola José, bienvenido! gracias por sus amables palabras...

    @ marifra: la ricotta non è cremosa come il Philadelphia e di certo non ha il suo sapore così gustoso, provala ...sappimi dire, buona giornata, un bacione

    RispondiElimina
  8. @ marinaV : che ideona!proverò a rifare il piatto,grazie!un abbraccio appiccicoso, qui è da morire.....

    @Dolci a gogò :cara Imma, sei sempre gentile, un bacione...

    RispondiElimina
  9. mmm... semplici e gustose!!! da provare sicuramente!!!

    RispondiElimina
  10. Eh si Chiarè... questo si che è un bel piattone light e gustoso!!!! smackk e buon inizio settimana :-D

    RispondiElimina
  11. anche a me Marco ha dato una buona idea... usero' il Quark magro, acidulo e cremoso.
    grazie.

    RispondiElimina
  12. fantastico piattino ;-) anch'io adoro l'aneto con il salmone affumicato, trovo sia l'abbinamento migliore! certo, è un po' nordico, l'aneto non è molto conosciuto da noi.. e devo proprio provare la philadelphia nella pasta, non c'avevo mai pensato... grazie dell'idee ottime, come sempre! un abbraccio

    RispondiElimina
  13. @ Francine

    @ Claudia

    @ Erika

    @ Betta

    grazie a voi della visita,un abbraccio e buona settimana!

    RispondiElimina
  14. io e il salmone siamo una cosa sola, ne ho sempre delle scatolette al naturale a casa, spesso ti salvano il pranzo! :-P
    buonissime le tue trenette, baci e buona settimana.

    RispondiElimina
  15. buona ed anche molto bella questa ricetta....complimenti

    RispondiElimina
  16. ma che bella pasta!!! mi fa una gola...sarà che mi è bannata....sarà che adoro salmone e aneto insieme! ottima...con la cremosità del philly poi!

    RispondiElimina
  17. @ Betty : io ho usato il salmone affumicato,quello in busta...non so come possa venire con quello al naturale, ho paura che sia un pò sciapo...se lo fai sappimi dire, un bacio...

    @ Francesco :grazie per la visita, un bacio...

    @ Terry : la pasta è in qualunque dieta,non negartela,credo che 60/70 gr. non ti facciano male, bacioni...

    RispondiElimina
  18. Cara Chiara..60/70 g di pasta mi fanno un baffo, o tanta o..vengo a sospirare qui davanti alle tue foto ;-)

    RispondiElimina
  19. Ho fatto un pasticcio con l'Url, questo è ok.

    RispondiElimina
  20. Da provare senza dubbio, mi piacciono sicuramente!!! ciao

    RispondiElimina
  21. La pasta col salmone è molto gradevole: io la preparo anche con il fresco, il sapore è molto delicato e se lo abbini con l'aneto il risultato è garantito!!!!

    RispondiElimina
  22. @ accantoalcamino : non sei una donna da mezze misure cara Libera...o niente o una zuppiera di 3 etti, vero? heheheheh buon pomeriggio, qui ha rinfrescato un pò...

    RispondiElimina
  23. @ accantoalcamino
    @ Stafania

    grazie per la visita, un bacione!

    RispondiElimina
  24. @ Carla : proverò anche col salmone fresco, grazie per il suggerimento, buona giornata!

    RispondiElimina
  25. Ricetta straordinaria, adoro la pasta e con il salmone è proprio una specialità.

    RispondiElimina
  26. @ Pizza strabuona : che nick simpatico! Grazie per la visita!

    RispondiElimina
  27. Mio marito ieri ha comprato proprio salmone affum. e formaggi vari, tra cui lo scquacquerone: che ne dici se lo uso per la tua ricetta al posto della philadelphia? ciao e buona serata!

    RispondiElimina
  28. @ Betta : io proverei, è abbastanza cremoso, fammi sapere, sono curiosissima! Un bacione...

    RispondiElimina
  29. ok, lo preparerò sabato a pranzo, è l'unico giorno in cui c'è mio marito (a pranzo)! ti faccio sap! baci e grazie

    RispondiElimina
  30. Belle l'idea di legare con il philadelphia, più leggero della panna che uso di solito e l'idea dell'aneto mi piace molto.

    RispondiElimina
  31. @ Betta :aspetto notizie...

    @ Isa :si, il Philadelphia, specie quello light è davvero un'ottima alternativa alla panna...

    RispondiElimina
  32. provate ieri con successo tagliatelle salmone&squacquerone, aromatizzate al pepe rosa in mancanza di aneto: ottimo abbinamento! a parte però avevo prep. delle zucchine trifolate ed alla fine le abbiamo aggiunte al piatto: ci stavano benissimo - senza risultava un po' insipidino... B. Dome.!

    RispondiElimina
  33. Buongiorno,
    Sono un amico francese di Chiara(scusate per il mio italiano,lo studio tra poco tempo).Vorrei dire che a modo suo ,Chiara ha realizzato un'ottima ricetta:I troccoli lucani al pesto di limone ispirata da quella del mio amico Luca di Bologna.Ha sostituito le orecchiette dai Troccoli(non conoscevo questa pasta).In questa periodo di caldo,vi consiglio di assargiarla,é freschissima.
    Complimenti a Chiara;é bravissima.
    Patrick

    RispondiElimina
  34. @ Patrick : benvenuto nel mio blog Patrick, è tutto ok però dovresti riscrivere questo commento sotto la ricetta dei troccoli...

    RispondiElimina
  35. ciao tesoro buone sempre le trenette ^^

    RispondiElimina
  36. piatto sempre al top in classifica!!!

    RispondiElimina
  37. Questa pasta è sempre squisita!

    RispondiElimina
  38. @ Ricettosando : grazie cara, un abbraccio

    @ Fra : è vero, semplice e gustoso, piace a tutti !baci

    @ Stefy : piace molto anche a me e con Philadelphia è più leggera, un bacione

    RispondiElimina
  39. Buonissime! Io non mangio il pesce, ma il salmone affumicato mi piace molto...

    RispondiElimina
  40. @ Mamma Papera :provale, ti piaceranno queste trenette ! un bacione..

    @ I sognatori di Cucina e nuvole : e allora devi proprio provarle! un abbraccio...

    RispondiElimina

I commenti anonimi non verranno pubblicati
Link attivi o inattivi di qualsiasi genere non saranno pubblicati
All ANONYMOUS comments and links will not be considered

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...