venerdì 10 settembre 2010

Timballo di anelletti alla siciliana

 timballo di anelletti alla siciliana

E' da quando faccio parte del mondo dei foodbloggers che desidero postare la famosa ricetta siciliana della "pasta col forno" come dicono in Sicilia... e che ci vuole direte voi...ma ci vogliono gli anelletti perbacco, mica si può usare un formato di pasta diverso! Bene, cerchiamo gli anelletti che sarà mai...Trovate voi gli anelletti in un posto del nordest che più nordest non si può come Trieste ! Un negozio di specialità siciliane me lo ricordavo, fuori dalle solite rotte giornaliere, abbastanza fuori mano da rendere indispensabile mettersi in macchina e cercare parcheggio nei pressi, volete mettere la sorpresa di ritrovarsi la serranda sbarrata per chiusura definitiva ? E'cominciato allora il pellegrinaggio in tutti i supermercati più famosi e forniti..."Anelletti? certo che li abbiamo" e io  comincio già a sorridere fino al momento che mi ritrovo in mano un pacco di anellini da brodo e il sorriso  si spegne in una smorfia di delusione" Non questi,non gli anellini ma gli anelletti"..." Che differenza  fa? Anellini o anelletti,sono la stessa cosa!" ed io inutilmente cerco di spiegare e già so che passerò per snob, per una sofisticata casalinga che non ha niente di meglio da fare....Scopro che la Barilla li ha in catalogo ma che farli attraversare l'Italia è impossibile, Trieste è tagliata fuori,del resto sfido chiunque in Sicilia a trovare le nostre salsicce fresche dette "di cragno", per un prodotto tipico che non scende lungo la penisola uno non sale e così via....Stavo quasi per rinunciare quando mi è venuta in mente Stefania , la simpatica bionda  palermitana del blog  Cardamomo & co. le scrivo una mail e lei gentilmente me ne manda diverse confezioni..Non vi dico la fanciullesca  gioia nello scartare  il pacco, finalmente avevo i tanto sospirati anelletti ! Cercando la ricetta mi sono imbattuta in tante varianti più o meno ricche : chi ci mette la besciamella, chi le melanzane fritte chi (orrore !) le sottilette, chi la mozzarella, chi il pecorino, chi le uova sode, chi il prosciutto....Dopo lunghe meditazioni e una visita al mio gioielliere, pardon salumiere di fiducia esperto in formaggi particolari  e quasi introvabili a queste latitudini ho  elaborato questa versione  che ha soddisfatto i commensali  e spero non farà inorridire le amiche siciliane che vengono a leggermi.....




P.S. la foto(senza pretese  in verità) mi è stata rubata parecchie volte ed è apparsa su siti di ristoranti e di cuochi siciliani...Non commento neppure

Ingredienti :

400 g di anelletti
400 g di carne macinata mista (manzo, maiale)
1 bottiglia di passata di pomodoro
50 g di caciocavallo ragusano
50 g di primosale
200 g di piselli (ho usato quelli surgelati)
un pò di concentrato di pomodoro
1 bicchiere di vino rosso
sedano, carota e cipolla per il soffritto
olio evo
burro e pangrattato per la tortiera
sale, pepe

per prima cosa preparare il ragù con il solito soffritto,aggiungere la carne ben sgranata con la forchetta,lasciarla rosolare un pò e poi bagnarla con il vino, lasciarlo evaporare e poi versare la passata e il concentrato di pomodoro , lasciare cuocere un'ora almeno, salare e pepare.Il ragù può essere preparato anche un giorno prima, basta organizzarsi e la preparazione non sarà così lunga e laboriosa come sembra...
Lessare i piselli ed aggiungerli al ragù insieme al caciocavallo grattugiato e al primosale tagliato a piccoli cubetti,mescolare bene e mettere da parte. Lessare gli anelletti per la metà del tempo riportato sulla confezione, il resto della cottura sarà fatto in forno; scolarli bene ed aggiungerli al ragù, amalgamare bene.Imburrare e spolverare con pangrattato la teglia da forno, versare gli anelletti, pareggiare bene ed infornare a 190/200° per circa 30 minuti


Abbinamento vino : quando si tratta di preparazione tipiche di un territorio, come in questo caso, preferisco affidarmi ad un vino della stessa provenienza, ho bevuto un ottimo  rosso siciliano (lo stesso usato nel ragù)DUCA ENRICO IGT, da vitigni 100% Nero d'Avola, Duca di Salaparuta,Casteldaccia (PA) 14% Vol, temperatura di servizio intorno ai 18°C


DUCA DI SALAPARUTA







80 commenti:

  1. spettacolo, chiara... e comunque,hai ragione: anche qui, gli anelletti sono introvabili. Con tutta che è pasta secca, quindi non si dovrebbe deteriorare...niente, neanche uno. Cosa dici, organizziamo un "commercio" qui al Nord? Tanto, la pusher c'è!!!
    buona giornata
    ale

    RispondiElimina
  2. Ci sembra un ottimo modo di cominciare il fine settimana....
    Complimenti Chiara, il timballo è fantastico... Ciao a presto e buon week-end...

    RispondiElimina
  3. i timaballi mi affascinano!
    brava!

    RispondiElimina
  4. Buonissimi, tu non ci vrederai ,ma li ho pronti da postare. Aspetterò!!!
    Buon fine settimana!!!!

    RispondiElimina
  5. Ahhhhh ho giusto preso gli aneletti da fare :-)))
    Grazie per la ricetta!!!
    Bellissimo blog.
    Ciao Ale

    RispondiElimina
  6. Che bella crosticina! Pensa che anche se io vivo decisamente più a sud di te anche io ho avuto difficoltà a trovarne...allora li ho comprati via internet! bacione

    RispondiElimina
  7. Chiaraaaaaaaaaa questo timballo è da sballo!!!!!!!!!!!!!!!FA VO LO SO!!!!!!mi mangerei lo schermo!baci!

    RispondiElimina
  8. Ciao!
    Grazie per la partecipazione al blog hop, ti seguo molto volentieri :)
    Che carini gli anelletti, non li ho mai mangiati, quindi dovrò rimediare.
    Buona giornata
    Cristina

    RispondiElimina
  9. Non sono siciliana, ma i tuoi anelletti sono davvero super! Anche da noi, in toscana, gli anelletti non si trovano tanto facilmente! Ma quando mi capitano sotto mano, proverò a farli pure io! Brava!

    RispondiElimina
  10. Buongiorno Chiara,il timballo di anelletti è un piatto che conosco, ma non l'ho mai assaggiato...e questa mi sembra l'occasione adatta!!! brava tesoro, è una ricetta fantastica!!! un bacione ;-)

    RispondiElimina
  11. ciao, ti conosco grazie al blog hop del venerdi...che scoperta!!

    RispondiElimina
  12. oddio il timballo di anelletti!!!! l'ho mangiato una sola volta e da allora ciclicamente mi dico: devo DEVO assolutamente farlo.
    giuro che ora mi procaccio gli anelletti. che a ben pensarci sono anche un formato ideale per la mia pulcinetta a 4 denti :-)

    RispondiElimina
  13. Brava Chiara sei la regina dei primi piatti

    RispondiElimina
  14. ma lo sai che non gli ho mai mangiati??? anche se conosco bene questa ricetta, ma siccome ci sono i piselli che io non posso mangiare non gli ho mai fatti! tu dirai: falli senza!!! si vero! ma non sarebbe la stessa cosa no? :-)
    complimenti è una bella presentazione!

    RispondiElimina
  15. assolutamnte ben riuscita brava!!!!saluti da una sicilia uggiosa..baci

    RispondiElimina
  16. @ Alessandra : sarebbe bello potersi scambiare prodotti tipici introvabili fuori dal territorio di produzione...Grazie per la visita !

    @ I Viaggi del Goloso : buon we anche a te, a presto !

    @ Erika : provaci cara,tu sei bravissima, ne uscirebbe una meraviglia, ne sono sicura, un bacione...

    @ Solema : posta anche la tua, dai..potremo gemellarle...

    @ Ale : grazie per i complimenti al blog, sei molto gentile! Buon we...

    @ Greta :davvero in internet? mandami il link per favore, non posso approfittare sempre della gentilezza delle amiche.... Buon we..

    @ Federica . grazie per la visita tesoro...

    @ Cristina : grazie di essere passata, buon fine settimana...

    @Federica- pan di ramerino : grazie per la visita, buon we...

    @ Luciana : grazie per i complimenti! sappimi dire se lo fai, un bacione!

    @ Aurore : grazie sei molto gentile...

    @ Rosa : gli anelletti sono un formato carinissimo e divertente adattissimo per i pulcinetti,anche conditi semplicemente con salsa di pomodoro, ciao cara e grazie per la visita!

    @ Francesco : ...e tu sei il re per tutto il resto....un bacio...

    @ Debora :togli i piselli e metti le uova sode o il prosciutto, verrà sontuoso lo stesso, la cucina è fantasia...Buon we..

    @ Scarlet : i complimenti da parte di una siciliana valgono doppio, grazie!!! Un bacione...

    RispondiElimina
  17. Ma che buonooooo!...ti è venuto davvero bene!!!...bravissima!

    RispondiElimina
  18. Post della serie: "Quando mi metto in testa una cosa niente e nessuno può fermarmi" :-)
    Che dire? Innanzitutto complimenti per come sei riuscita ad aggirare gli ostacoli (ti ammiro!), poi complimenti per questo capolavoro che sicuramente non ha nulla da invidiare all'originale siciliano!

    RispondiElimina
  19. Direi che è fantastico, complimenti! Me ne mangerei una fetta x pranzo. bacio

    RispondiElimina
  20. Complimenti cara per questo meraviglioso e invitante timballo!!! Buon fine settimana, un abbraccio

    RispondiElimina
  21. Adoro gli aneletti, peccato che qui si faccia fatica a trovarli (io li trovo al mercato solidale!)... e quel polpettone ai carciofi qui sotto...che dire.... quasi quasi son contenta che arrivi l'autunno così ritornano questi bei piatti sostanziosi senza troppi sensi di colpa!! :-)

    RispondiElimina
  22. Beautiful Chiara!! I recently posted a Timbalo di Pasta- a wonderful dish!
    xoxo Pattie

    RispondiElimina
  23. questi anelletti sono favolosi, chiara!
    ma la pusher siciliana che dice? :-)))

    dica quel che vuole, io li voglio e subito.

    penso di averli visti da qualche parte, sti anelletti, ora che ci faccio mente locale...

    RispondiElimina
  24. Che bontà...ti è venuto benissimo.anche io l'avevo postato tempo fa.

    ciao e buon fine settimana.

    RispondiElimina
  25. caspita, che raffinatezza! non sospettavo che il vero timballo doc si potesse preparare solo con questo tipo di pasta...e, a dirla tutta, pensavo fosse un modo per far fuori la pasta avanzata ;-)... aiutooo...mi stanno lanciando addosso i pomodori?! sono eretica?? comunque, complimenti per la tenacia nel volerti attenere fedelmente alla ricetta! un abbraccio ed un saluto anche da Alberto!

    RispondiElimina
  26. Este plato se ve estupendo, me lo anoto. La presentación maravillosa.

    Saludos

    RispondiElimina
  27. Ciao, sono a farti visita grazie al blog hops del venerdì!
    La ricerca degli ingredienti sarà pure stata faticosa, ma il risultato a quanto vedo merita tale difficoltà. Complimenti!
    un Sorriso...

    RispondiElimina
  28. Complimenti... hai un bellissimo blog..
    Sono passata in occasione del blog hop!
    Ciao, Gloria!

    RispondiElimina
  29. Una meraviglia..ma devo per forza farla quando rientro in Italia causa mancaza di ingredienti ...Baci

    RispondiElimina
  30. @ Vanessa : grazie per i complimenti e per la visita...buon fine settimana...

    @ Lucia : è vero sono "capatosta" ! Sono contenta che apprezzi la cura che ci ho messo, un bacione cara....

    @ Zucchero e Farina :grazie ! Un bacione...

    @ Lady Boheme : un abbraccio anche a te mia cara Lady...

    @ Madama Bavareisa : i sensi di colpa ce li ho invece...sto lievitando come una pagnotta nel forno ! Un abbraccio e buona serata...

    @ Allie and Pattie : I remember your Timballo, I wrote a comment...this is a famous sicilian recipe,it's easy, try it! xoxoxo

    @ La Gaia Celiaca :Norma (Madama bavareisa) li ha trovati al mercato solidale) e Greta in internet...si può provare anche lì...grazie per la visita Gaia, buon we!

    @ Alice4161 :vado a vedere la tua ricetta, grazie per essere passata, buon we

    @ Betta :non preoccuparti, nessuno ti tirerà i pomodori...Un baciotto a te e ad Alberto

    @ Jose Manuel :gracias por su visita y gracias por los elogios...

    @ Sorriso : grazie ,sei molto gentile !

    @ Gloria : grazie Gloria !

    @ Glu.Fri : Questi anelletti introvabili! Grazie per la visita!

    RispondiElimina
  31. Meraviglioso ..ho letto proprio in questi giorni una ricetta simili e mi ero riproposta di prepararla. Chiara è una bellissima ricetta , ciao

    RispondiElimina
  32. Inutile dirti che mi sono emozionata... Anche perché questE timballettE (al femminile!!!) come venivano chiamate a Trapani, io le mangiavo proprio così all'asilo (e non ti dico ormai quanti anni fa!). Ovvio il formaggio usato era il parmigiano, visto che il cliente era assolutamente piccolo, ma la ricetta è quella al 100%!!!
    Che dire??? Avevo scritto su FB che ricevere un tuo libro di ricette era stato fantastico, ma ti assicuro che questa ricetta e le tue parole mi esaltano addirittura!!!
    Baciiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii
    Stefania

    RispondiElimina
  33. I love the little rings! This looks delicious, Chiara.

    A hug!

    RispondiElimina
  34. @ Stefania :grazie per la visita cara Stefania,sono contenta che la ricetta ti piaccia, buona serata...

    @ fantasie : Stefania bedda,i tuoi siculi complimenti mi fanno un enorme piacere,adesso tocca a te con una ricetta triestina(sono a disposizione per qualunque informazione naturalmente)...a presto cara, bacioniiiiiiiiiii

    @ Savoring Time in the Kitchen :
    thanks for coming Susan,I love the rings too!Nice weekend....

    RispondiElimina
  35. che meraviglia! e se te lo dice una siciliana......mmmhhhh adoro gli anelletti al forno, bravissima
    ciao ciao

    RispondiElimina
  36. @ Antonella : in questo post i complimenti fatti da amiche siciliane valgono il doppio,grazie!

    RispondiElimina
  37. Gli anelli siculi....anche la mia mamma li fa ed io li adoro...complimenti...baci

    RispondiElimina
  38. @ Stefy : grazie ! Buona giornata...

    RispondiElimina
  39. Da sicula golosa non posso che restare ammirata... complimenti è un piatto delizioso!

    A chi è celiaco (come me) consiglio di cercare gli anelletti senza glutine (l'unica casa che realizza questo formato è la Bioalimenta, tutto sta a trovarlo)

    RispondiElimina
  40. @ Felix: grazie per i complimenti ! Le tue informazioni saranno di certo utili alle mie amiche celiache che passano spesso di qui....Buon we!

    RispondiElimina
  41. deliziosa questa ricetta...ho conosciuto il tuo blog tramite "hop" complimenti

    RispondiElimina
  42. @ Lucia : grazie per la visita !

    RispondiElimina
  43. ma che meraviglia questo timballo... ne voglio una fetta!!! ^ - ^

    RispondiElimina
  44. @ caramel à la fleur de sel : grazie! buona domenica !

    RispondiElimina
  45. Ottimo Chiara, il timballetto è un modo perfetto per incarnare la sicilianità!! Perfetto anche l'abbinamento del vino, un bel nero d'avola corposo e possente coi suoi 14 gradi, esalta ancora di più il ragù.
    Buona serata

    RispondiElimina
  46. @ Elena : grazie cara, i complimenti per questa ricetta da parte di una siciliana valgono il doppio, un abbraccio....

    RispondiElimina
  47. Fantastico questo sformato...il mio problema è trovare il tipo di pasta! che brava!!!

    RispondiElimina
  48. @ AranciOnissima : grazie, magari da te è più facile a trovarsi! Buona settimana...

    RispondiElimina
  49. visto che sei così brava in ricette siciliane dammi qualche dritta su pane cunzato e couscouse di pesce alla trapanese. Ho acquistato la semola e devo partire da quella. grazie

    RispondiElimina
  50. @ Anonimo : visto che sei così bravo a fare richieste sarai bravo anche a firmarti,non rispondo agli anonimi.....

    RispondiElimina
  51. Anche io qui non ho trovato gli anelletti, poi mi hanno detto che alla coop ci sono...il timballo è uno dei miei piatti preferiti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. magari li avessero alle coop di qui, guarda magari lì da te ci sono, sei più vicina alla Sicilia!Un bacione...

      Elimina
  52. che bellezza questo piatto, è ricchissimo degli ottimi profumi di Sicilia, un bacio

    RispondiElimina
  53. Che bonta'. Non sapevo che fosse un piatto siciliano.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si, è uno dei più tradizionali,ogni città siciliana ha la sua versione... è buonissimo !

      Elimina
  54. mmm che bontà!!!gnammmm...ti seguo volentieri...se ti va passa nel mio blog e sulla mia pag fb :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. benvenuta nel mio blog Giustina ! Grazie per esserti aggiunta ai miei followers, sono passata da te....

      Elimina
  55. Sono una meraviglia.
    Quindi cara Chiara mi posso mettere il cuore in pace ee evitare di andare in giro per Trieste alla ricerca degli anelletti...Peccato!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. qui a Trieste sono introvabili, almeno io non sono riuscita a trovarli da nessuna parte, magari tu hai più fortuna! Buona serata, un abbraccio...

      Elimina
  56. Qui gli anelletti non si trovano, ed è proprio un peccato!!!!!
    Piatto appetitosissimo!!!
    Un bacione!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. allora è proprio un formato di pasta fantasma! Un bacione anche a te...

      Elimina
  57. Anche da me non si trovano gli anelletti, è da tempo che desidero prepare questa ricetta. Un piatto favoloso, complimenti Chiara. Un abbraccio Daniela.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. forse qualche sito on line di prodotti siciliani dovrebbe averli, chissà, si potrebbe provare...Un bacione...

      Elimina
  58. If you cannot find anelletti in Italy - what luck will I have in Minnesota? I will make do. Saving this. Such a sweet comfort for a rainy autumn day.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Try with another shape,I think it will be tasty too....Have a good day !

      Elimina
  59. Chiara ma sai che questo timballo tipico siciliano è anche un mio pallino? ma... nn trovo mai gli anelletti! strano! ma anche qui a Roma ti dirò che non è per niente semplice trovare questo formato di pasta.. squisiti e ti è è venuto a meraviglia:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Neanche a roma? Incredibile!!!Grazie Simona, un abbraccio....

      Elimina
  60. è uno di quei piatti della tradizione che mentre li prepari sai che sei nella storia, nella cultura di un paese. Che quando li mangi ti culli nel pensiero delle persone che hanno fatto si che questo piatto fosse perfetto sotto tutti i punti di vista. E' uno spettacolo vero! da mangiare con gli occhi, e poi con la bocca. bravissima! a presto mony

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hai perfettamente ragione, condivido in pieno le tue parole! Grazie per essere passata, buona serata.....

      Elimina
  61. non la conoscevo mica questa ricetta! ma adoroo conoscere nuovi piatti della tradizione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. chissà se lì trovi gli anelletti, qui son quasi introvabili! Un bacione...

      Elimina
  62. Da buona siciliana posso dirti che questo piatto è davvero buono.....complimenti!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie anonima siciliana, peccato che non ti sia firmata....

      Elimina
  63. A Roma gli anelletti potete trovarli da noi, o possiamo indicarvi dove trovarli. Anche la farina di ceci e gli altri formati della pasta Tomasello. Facciamo anche spedizioni. Saluti Marco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Marco ma io vivo a Trieste non a Roma , andrò comunque sul sito a dare un'occhiata

      Elimina
  64. Un piatto fantastico, ricco di gusto tradizione e qualità. Grazie :)

    RispondiElimina

I commenti anonimi non verranno pubblicati
Link attivi o inattivi di qualsiasi genere non saranno pubblicati
All ANONYMOUS comments and links will not be considered

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...