martedì 14 settembre 2010

Coniglio alla semplice

coniglio alla semplice

Il coniglio non trova generalmente tanti estimatori e, fino a quando non l'ho mangiato fatto così, nemmeno a me piaceva. E' una ricetta facilissima ma la regola del riposo in frigorifero va rispettata.




ingredienti :

1 kg di coniglio tagliato a pezzi
1/2 cipolla
1/2 sedano
1/2 carota
2 spicchi di aglio ( 1 per il brodo e 1 per la conservazione in frigo )
pepe nero
bacche di ginepro
1 mazzetto di erbe(prezzemolo,salvia,rosmarino,timo ecc.) legate insieme
olio ev
sale
altra salvia per conservarlo in frigo


Preparare un brodo con tutti gli odori e le verdure.Al momento dell'ebollizione aggiungere il coniglio e salare. Lasciar cuocere un'ora e poi lasciare a fuoco spento il coniglio nel brodo, dovrà raffreddarsi completamente. Una volta freddo disossarlo, io l'ho fatto con le mani per trovare eventuali piccoli ossicini; la carne dovrà risultare spolpata in piccoli pezzi. In un contenitore da frigo con coperchio cominciare a fare uno strato di coniglio,distribuire fettine di aglio , foglie di salvia e bacche di ginepro, irrorare con olio ev e ripetere un altro strato fino a finire. Conservare in frigorifero almeno un giorno intero prima di mangiare,sgrondarlo bene dall'olio prima di mangiarlo. L'olio, aromatizzato alla salvia, aglio e bacche di ginepro l'ho conservato , devo pensare a come utilizzarlo...





Abbinamento vino : ho bevuto un vino rosso veneto , RIPASSO, chiamato così perchè alle uve del Vapolicella Classico viene dato un mese di appassimento , Fratelli Vogadori,Negrar (VR) 14% Vol, temperatura di servizio intorno ai 16/18°C




35 commenti:

  1. Buongiorno Chiara... anche oggi hai preso per la gola i viaggiatori golosi...
    Complimenti un abbraccio e a presto...

    RispondiElimina
  2. Chiaraaaaaaaa è buonissimo!!cerco sempre idee per questa carne!! certo che mette l'acquolina solo a guardare!!!!bravissima!!!buona giornata!!!ciaooooooooooooo!

    RispondiElimina
  3. Eccomi qui.. io non amo particolarmente il coniglio..odio gli ossicini.. ha un sapore forte e particolare per me.. Però.. fatto in questo modo mi intriga sai?? bacioni .-)

    RispondiElimina
  4. A breve ti farò ridere con le storie dei conigli olandesi.
    L'olio lo vedo benissimo a condire una focaccia morbida e calda.

    RispondiElimina
  5. @ I Viaggi del goloso : sempre benvenuti i viaggiatori golosi, buona giornata !

    @ Federica : grazie per la visita cara...

    @ Claudia : anche io odio gli ossicini e usando le mani per disossarlo li eviti tutti.Il sapore un pò selvatico non si sente assolutamente più, credimi...Un bacione...

    @ MarinaV : benritrovata cara, aspetto le storie olandesi allora ! Ottima l'idea di condire la focaccia, grazie, baciotti !

    RispondiElimina
  6. Chiara, a parte che il coniglio qui non esiste quindi non se ne parla di farlo, io quelle poche volte che l'ho fatto l'ho trovato troppo asciutto, insomma peggio del petto di pollo. Ora leggendo questa ricetta mi sa che mi devo ricredere e tenerlo a mente per quando saro' in Italia. Fatto cosi assorbe l'olio e di certo viene molto gustoso, anche dalla foto si vede la bonta'. Bravissima! Ciao.

    RispondiElimina
  7. Ciao Chiara!!!!!!! Passavo per un saluto!!!!!!!!!!!! Un abbraccio

    RispondiElimina
  8. Buonissimo!!!...io adoro il coniglio...poiu cucinato così è favoloso!!!...bravissima!

    RispondiElimina
  9. ecco,io nn amo il coniglio,ma mio marito si, quindi ogni tanto lo accontento ;)
    provero'di certo la tua ricetta,e ti faro'sapere come e'andata :)

    RispondiElimina
  10. Adoro il coniglio buonissima e bellssima preparazione.ciao

    RispondiElimina
  11. La ricetta mia cara l'ho appena inserita nella mia personale to do list, la trovo fantastica! Il coniglio allevato in fattoria, ancora qui si trova, è d'una bontà pazzesca! L'ho preso un paio di volte al supermercato ma ne sono rimasta effettivamente delusa perchè era stopposo! Mia cara grazie mille per questa ricetta!

    RispondiElimina
  12. Un modo eccellente e originalissimo di cucinare il coniglio! Deve essere molto appetitoso con gli aromi che hai utilizzato!!! Prendo nota. Grazie e felice giornata

    RispondiElimina
  13. Chiara! Just like my Nonna made it!
    xoxo Pattie

    RispondiElimina
  14. Ciao Chiara, effettivamente il coniglio non piace molto, in genere!!! proverò a fare questa ricetta a mio marito, magari riesco a farglielo mangiare!!!! grazie dell'idea cara, un bacio :-p

    RispondiElimina
  15. Chiara..a me il coniglio piace, ma mi fa venire i sensi di colpa. E dirai, e le mucche e il resto degli animaletti poverini?...Verissimo, ma da ragazzina ho letto la collina dei conigli e ho sempre l'impressione che potrei mangiarmi Moscardo Ra (il coniglio protagonista..)...Magari se lo fa la mia mamma...le passo la ricetta (viglicchissima..). Baci

    RispondiElimina
  16. questa ricetta sa di antico, quel bollirlo, il riposo al fresco. mi par di leggere una ricetta dell'artusi. una bellissima atmosfera.
    e poi è molto ma molto curiosa. deve essere saporitissimo (io, al contrario di te, apprezzo molto il coniglio)

    RispondiElimina
  17. La carne bianca di conoglio è una delle mie preferite, ti ringrazio davvero per questa ricetta molto bella :)
    p.s. anche quella qui sotto non è niente male

    RispondiElimina
  18. @ chamki : è vero non è stopposo nè asciutto e sgrondato dell'olio è leggero e delicato, un abbraccio...

    @ marifra : mi fa piacere la tua visita cara, un bacione

    @vanessa: per me il coniglio è stata una scoperta, vedrò di trovare altre ricette, ciao, buona serata...

    @ mirtilla : si dai prova e poi dimmi se gli è piaciuto, grazie per la visita...

    @ Francesco : grazie per i tuoi graditi complimenti, un bacio...

    @Ginestra : beasta te che puoi procurarti della buona carne allevata in modo naturale, qui al supermercato ci si accontenta...mi fa piacere che la ricetta sia nella tuo to do list, sappimi dire quando lo fai, un abbraccio...

    @ Lady Boheme : grazie per essere passata ,un abbraccio cara e buona serata

    @ Allie and Pattie : Grandmothers' recipes are a treasure...xoxoxo

    @ Luciana : mi fa sorridere che i mariti facciano da cavia...fammi sapere se gli è piaciuto, un abbraccio, a presto!

    @ Glu. Fri :fallo cucinare da chi vuoi ma assaggialo e vedrai che ti piacerà, un bacione...

    @ la Gaia Celiaca : è vero sono gesti tradizionali che ormai si usano poco ma che rendono tanto....grazie per la visita Gaia, un bacione...

    @ stefania : grazie per i graditissimi compliemnti, un abbraccione Stefania !

    RispondiElimina
  19. che buono dev'essere... il procedimento non mi è nuovo... devo ricordare cosa mi ricorda.. mumble...mumble...

    RispondiElimina
  20. @ Giulia Pignatelli:un'amica lo chiama "tonno di coniglio",forse lo ricordi così anche tu, ciao, grazie per la visita...

    RispondiElimina
  21. il coniglio mi ricorda la mia nonnina...che era la maga nel preparare il coniglio. Lo cuoceva a fiamma bassa per ore...ma la sua ricetta non l'ha mai rivelata o probabilmente io ero troppo piccola e non gliel'ho mai chiesta :(

    bellissima la tua ricetta....un abbraccione!

    RispondiElimina
  22. @ Sara : è bello leggere dei vostri ricordi, anche Allie e Pattie, le mie amiche americane, mi hanno detto che la ricetta ricorda quella della nonna!Grazie per la visita, un bacione....

    RispondiElimina
  23. il coniglio lo preparo in diversi modi..ma QUESTA ricetta non la conoscevo .....mi incuriosisce
    parecchio per cui appena possibile
    la faro'..Grazie! e complimenti!!
    ciao Enza

    RispondiElimina
  24. @ Enza : grazie per i complimenti e per la visita Enza !

    RispondiElimina
  25. Nemmeno io amo il coniglio, chissà se questa tua ricetta mi conquisterebbe...
    intanto passo velocemente per invitarti a partecipare alla mia raccolta

    http://noidueincucina.blogspot.com/2010/09/la-nostra-prima-raccolta-il-tempo-delle.html

    Ciao Stefania

    RispondiElimina
  26. @ Stefy e Rosy : grazie per l'invito di certo paretciperò, a presto !

    RispondiElimina
  27. il coniglio è versatilissimo per meriti e gusto, carne bianca pochissime calorie si aromatizza sapiente con tutte le erbe del parco mediterraneo, il brodo di coniglio è un'eccellenza sopraffina, il coniglio lesso con la mostarda pasteggiato a champagne è una vera gourmandise, per non dire del coniglio a piccoli pezzi fritto o la morte sua alla cacciatora aglio e ramerino e vino bianco, insomma sto facendo l'elogio del coniglio! pardon la lungaggine ma è come se ti parlassi a voce!
    la tua versione molto intrigante e ancora una volta accompagnerei con champagne o con un vino della mosella o del reno ecco!!

    ps: chiara dalle mille risorse!

    RispondiElimina
  28. Buon giorno Chiara...molto gentile di passare da me in Canada.
    Come puoi constare...il mio Italiano scrito non e famosa...pero ti posso almeno scrivere che sembri d'avere moltissimo talente nella tua cucina. Especiallemente quel creme caramel...mmmm buonissimo ;o)

    Ti auguro una bellissima giornata,
    Claudia

    RispondiElimina
  29. @ papavero di campo : carissima Laura, ti prego dilungati pure,le tue non sono lungaggini ma preziosi consigli,troverò altre ricette e proverò ad accostarlo come consigli tu ....Ho osato proporre il coniglio sapendolo una carne poco apprezzata e devo dire che invece sta piacendo e ne sono molto contenta!Un abbraccio affettuoso e grazie per la tua visita...

    @ Foodessa : molto gentile Claudia , i tuoi complimenti sono graditi!Passerò presto a leggere il tuo blog, buona serata...

    RispondiElimina
  30. io invece adoro il conoglio però l'ho sempre mangiato alla cacciatora ma mai cosi quindi mi sa che la prossima volta provo la tua ricetta perche l'aspetto è favoloso!!bacioni imma

    RispondiElimina
  31. noi non mangiamo coniglio, ma mi piace la ricetta e la userò con qualche altra carne!

    RispondiElimina
  32. @ Dolci a ...gogò : se lo fai Imma sappimi dire se ti è piaciuto, grazie per la visita, un abbraccio....

    @ Madama Bavareisa :sono sicura che si potrebbe usare in alternativa un altro tipo di carne,fammi sapere, un bacione...

    RispondiElimina
  33. Bonta' assoluta!
    Io il coniglio lo mangio in tutte le salse,ma questa mi mancava.
    Grazie,un abbraccio!

    RispondiElimina
  34. @ Edith Pilaff : ma allora c'è chi ama il coniglio ! mi fa piacere...grazie per la visita, un bacione....

    RispondiElimina
  35. Il coniglio alla monferrina, OTTIMO! Confermo!
    Ma sai che l'ho utilizzato molte volte per i buffet? E' sempre piaciuto tantissimo. Non preparo il coniglio per noi di casa perchè ne abbiamo uno per compagnia, il mio quarto figlio, e non sia mai vederne nel piatto, ma in certe occasioni questa ricetta è stata molto utile.
    Ti aspetto per il contest con una delle tue preparazioni particolari.
    Buon fine settimana!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina

I commenti anonimi non verranno pubblicati
Link attivi o inattivi di qualsiasi genere non saranno pubblicati
All ANONYMOUS comments and links will not be considered

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...