martedì 5 maggio 2015

Castelbrando bagnato...
Castelbrando fortunato !
Best of Alpe Adria 2015

Castelbrando panorama

Nemmeno la pioggia più fine e penetrante , nemmeno il cielo più plumbeo e minaccioso sono  riusciti a  rovinare la festa organizzata dal Club Magnar Ben nello splendido castello di Cison di Valmarino. Castelbrando, location vocata a manifestazioni importanti ci ha accolti in una cornice più autunnale che primaverile ma questo 3° meeting enogastronomico internazionle d'Italia, Austria, Slovenia e Croazia è stato ugualmente un evento che non dimenticheremo facilmente. La splendida organizzazione curata nei minimi dettagli da Maurizio Potocnick, Tiziana Rinaldi e il loro staff ha coccolato espositori e pubblico  dalla mattina presto a notte inoltrata in un susseguirsi di degustazioni,laboratori del gusto, talk show , premiazioni e cena di gala.


Castelbrando

molti gli espositori che hanno partecipato

Castelbrando

 deliziosi i dolcetti senza glutine della Pasticceria Bianconiglio

Castelbrando

particolarissimi formaggi  hanno calamitato l'attenzione del pubblico

Castelbrando


Castelbrando

 una fetta di prosciutto cotto Dentesano con un pò di cren non si rifiuta mai....

Castelbrando


buonissimo il  Mòt, sia Brut che Extra Dry

Castelbrando


il Salumificio Follinese con i suoi golosi salumi

Castelbrando


Maurizio Potocnick con il grande Josko Sirk del ristorante " La Subida" di Cormòns
un sorriso per la stampa....

Maurizio Potocnick e Josko Sirk

" Formaggi, casari e affinatori d'autore" , uno degli appuntamenti-degustazione della giornata, gli altri erano dedicati all'olio extravergine e al prosciutto crudo

Castelbrando degustazioni

il sommelier Wladimiro Gobbo offre al pubblico vini selezionati

Castelbrando degustazioni

 L'annuncio degli "Awards internazionali Best of Alpe Adria 2015" vede premiate 29 eccellenze della cucina e del vino


Castelbrando interni

dopo l'aperitivo, nel Ristorante Sansovino del castello è stata servita la cena di gala

Castelbrando interni


Lo staff del ristorante condotto da Tonino Palazzi e la cucina dello chef execitive Marco Buosi hanno ospitato altri 4 ristoranti/chef del territorio Alpe Adria per una cena che è stata veramente particolarissima e indimenticabile. Filo conduttore del menù è stato 

 "La cucina dell'Alto Adriatico e le erbe spontanee"

Castelbrando sala da pranzo

Daniele Zennaro del Ristorante "Vecio Fritolin " di Venezia ha  proposto un'incredibile 

" Misticanza con 16 erbe e piante aromatiche stagionali delle barene lagunari veneziane"
un matrimonio di sapori e profumi che difficilmente si può trovare,ogni boccone era diverso da quello precedente

al piatto è stato abbinato
"Così è " Col Fondo Prosecco Docg Bellenda (TV)

Castelbrando misticanza con 16 erbe e piante aromatiche


Andrea e Marco Leali del Ristorante Pijei di Salò del Garda (BS) hanno proposto

 " Sbrisolona di sarda alle erbe spontanee, mousse di ricotta, gel e verdure in carpione "

al piatto è stata abbinata una Ribolla Gialla Brut Collavini

Castelbrando sbrisolona di sarda

Davide Botta del Ristorante l'Artigliere di Isola della Scala (VR) ha proposto

" Risotto Vialone Nano Igp al formaggio acido con sarde allo spiedo, perle di Trento Doc al Ferrari Rosè e salsa al crescione spontaneo "

al piatto è stato abbinato Ferrari Perlè Rosè 2007

Castelbrando risotto con sarde

Stefano Basello del Ristorante "Il Fogolar là di Moret "di Tricesimo (UD) ha proposto

" Merluzzo della Croazia in un mare d'erba "

al piatto è stato abbinato Uroboros Malvasia Istriana di Bruno Trapan (Istria-Croazia)

Castelbrando merluzzo della Croazia

si sono spente le luci ed è entrato in sala il dessert flambè, un tocco scenografico che ha chiuso la cena nel più spettacolare dei modi

Castelbrando dessert flambè

 Marco Buosi del Ristorante Sansovino-Castelbrando ha proposto 

"Grand Château Flambé dell'Alpe Adria" uno scrigno di pan di Spagna con all'interno gelato alla crema e frutta fresca

il dessert è stato abbinato a Superiore di Cartizze 2014 Zardetto Spumanti (TV)

Castelbrando Grand Chateau flambè

un meritato applauso a tutti ha concluso la giornata a Castelbrando

Castelbrando applausi per tutti

Quando la passione di chi organizza eventi di questa portata traspare in ogni momento niente può andar storto, anche se la pioggia non era stata invitata è stato bello esserci e poterne parlare, alla prossima !

venerdì 1 maggio 2015

...un libro...una ricetta (6)
" Two Greedy Italians "
Involtini di zucchini

un libro...una ricetta



Come ho già detto varie volte ho un feeling particolare con gli italo-americani che trattano di cucina.Rispetto a noi forse sono meno formali,sono più ruspanti e quindi più veri,si concentrano sull'essenza della ricetta, sulla tradizione e sulla potenza evocativa che ogni piatto racchiude in sè, sono realmente attaccati con affetto e nostalgia alle tradizioni italiane più che alle mode del momento, mi piacciono molto per questo.


sabato 25 aprile 2015

Best of Alpe Adria 2015
1° maggio a Castelbrando

Best of Alpe Adria a Castelbrando Cison di Valmarino (TV)


Il 1° maggio si terrà a Castelbrando ( Cison di Valmarino ) una manifestazione che si preannuncia già molto ricca , interessante e assolutamente imperdibile.  Il 3°meeting enogastronomico internazionale con il patrocinio di Expo 2015 Padiglione Italia. Ideatore di questo evento è il poliedrico Maurizio Potocnick, fondatore ed editore del Club Magnar Ben, l'associazione culturale che è nata con lo scopo di promuovere la cultura enogastronomica di un territorio unico al mondo : la macroregione chiamata Alpe Adria, composta da 9 regioni e 4 stati transfrontalieri : Italia, Austria, Slovenia e  Croazia.La location è di quelle mozzafiato, Castelbrando è uno dei castelli più grandi d'Europa, eretto dai Brandolini e completamente ristrutturato dall'imprenditore Massimo Colomban, per la seconda volta accoglierà la kermesse dedicata agli appassionati di enogastronomia nelle sue antiche mura, giardini , sale e corti interne.

giovedì 23 aprile 2015

Blogs Got talent ! (135)


Blogs Got Talent !

La puntata di oggi ci porta in  Romagna e più precisamente a Barisano un piccolo centro in campagna della provincia di Forlì, ci aspetta Erika ! La blogger di questa settimana dopo gli studi scientifici ha preso una doppia laurea,una in erboristeria e una in farmacia.Da buona romagnola la cucina ha sempre fatto parte della sua vita;da qualche anno ha iniziato a fotografare e catalogare ricette tradizionali della sua famiglia affinchè non se ne perda il ricordo e l'idea del blog, nato nel 2013, è quindi la naturale conseguenza, perchè non condividere questo patrimonio con altre persone che amano la cucina ?Grazie ai suoi studi e alla sua propensione alla vita sana e naturale ha iniziato a rivisitare certe ricette rendendole un pò più light e a km 0; vivendo in campagna è tutto più facile ! Per presentarvela ho scelto una ricetta deliziosa e primaverile, passate a trovarla, noi ci ritroviamo fra quindici giorni !


muffin yogurt e fragole



martedì 21 aprile 2015

Trieste e i suoi caffè storici ospiti di
"L'Italo-Americano"

Caffè San Marco Trieste


Un mio articolo riguardante i caffè storici triestini è stato pubblicato qualche giorno fa sulla rivista
 " L'Italo-Americano "

Tronchetti di patate Barone con capesante e pistacchi di Bronte

tronchetti di patate Barone con capesante e pistacchi di Bronte

Questi tronchetti di patate sono una specialità del pastificio Barone che ha sede a Sezana in Slovenia .Non hanno bisogno di condimenti elaborati per essere valorizzati, sono bastate poche capesante saltate nel burro e pistacchi di Bronte (aggiunti solo alla fine), non serve nemmeno scrivere le dosi e la preparazione, più facile di così.....Ricetta adatta a chi non vuole rinunciare al gusto ma ha poco tempo o voglia di stare ai fornelli.....

Abbinamento vino :  ho bevuto un vino bianco,Malvasia istriana Az . Moreno Coronica, Umago (HR)13,5 % Vol,temperatura di servizio intorno ai 10/12° C

Moreno Coronica



domenica 19 aprile 2015

Gnocchi di pane come li faccio io

 gnocchi di pane alla triestina

Vi ripropongo questa preparazione che fa parte della tradizione triestina, ogni famiglia ha la sua versione, io li faccio così...Questa ricetta vi tornerà utile quando avrete in casa del pane raffermo (io lo conservo apposta...).Gustosissimi con un sugo di pomodoro più o meno piccante piaceranno di certo a tutti , sarebbe un peccato farli annegare nel brodo, qui da noi si mangiano asciutti e ben conditi....

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...