martedì 1 luglio 2014

Lefkada, l'isola dei contrasti...parte prima

Perigialos  Lefkada

E' trascorsa già una settimana dal mio ritorno a casa e, per la prima volta da quando la Grecia è la mia meta preferita per le vacanze estive, non sento minimamente  nostalgia per i luoghi che ho appena lasciato... Lefkada purtroppo  è stato un mezzo flop.... Vi racconterò quello che avrei fatto bene a  tenere per me,potrei dirvi che è stata una vacanza meravigliosa , scegliere le foto migliori e fermarmi a superficiali commenti invece predomina in me il desiderio di raccontarvi le cose nella loro fatale realtà, la cronista avrà il sopravvento sulla turista....



Perigialos  Lefkada


 La villetta che ci ospitava e che mi aveva colpito tanto nel sito di affittanze non era all'altezza delle nostre aspettative, il panorama , come potete vedere anche voi,splendido tanto da togliere il fiato ma il resto era lasciato all'approssimazione più assoluta....La piscina ad esempio avrebbe dovuto essere il nostro rifugio al ritorno dal mare, un posticino dove rinfrescarci prima di cena non era accessibile in quanto i padroni di casa avevano avuto la brillante idea di circondarlo di fiori ed alberi da frutto,un continuo ronzare di sciami di vespe ed altri mordaci insetti ci ha tenuto distanti , la sera per poter mangiare fuori eravamo costretti ad aspettare che tutta (o quasi) quella tribù di insetti andasse a nanna, avevamo comunque altri indesiderati ospiti notturni,si era molto affezionato a noi un enorme ragno peloso di almeno 10 cm che non siamo mai riusciti a spiaccicare sul muro, lestissimo nel correre sui muri era diventato un incubo degno del miglior film dell'orrore ....Vivevamo blindati ,noi  ultimo baluardo civile in cima ad una mulattiera che chiamare strada è  puro eufemismo, dietro di noi un bosco fitto ed inquietante e nessuna recinzione per la nostra sicurezza e privacy....Sorvolo sulla doccia vintage e arrugginita e sull'impossibilità di gettare la carta igienica nello scarico del water, vi lascio immaginare ...Le fognature da quelle parti non  sopportano più  l'edilizia selvaggia di questi ultimi anni. Avrei dovuto ricordare che a Cefalonia le strade e le fognature sono state costruite dagli italiani all'epoca della seconda guerra mondiale....Qui si è costruito ovunque per attirare i turisti ma ne parlerò più avanti....



E' cominciata subito male la nostra vacanza...All'arrivo in aeroporto un fastidioso ed insistente noleggiatore di auto ci ha praticamente obbligato a stipulare un'ulteriore assicurazione nonostante l'avessimo già fatto al momento di noleggiare l'auto on line da casa, ci è stata affibbiata una Panda che, accolta  con iniziale simpatia,  nei giorni seguenti avremmo desiderato prendere a calci .....Eravamo imbufaliti con questo tizio , sarebbero bastate poche parole"vi informo che qui le strade sono piene di buchi, anzi di voragini, per questo mi sento di consigliarvi un'ulteriore assicurazione" invece ci ha solo detto che qualunque minimo graffietto sarebbe stato controllato con grande attenzione al nostro ritorno e che avremmo dovuto pagare cifre da carrozziere della Ferrari per ogni  danno...Il ricordo delle strade agibili e piuttosto comode di Cefalonia, altra isola dello Ionio che ho visitato, non poteva certo farci presupporre cosa avremmo trovato di lì a poco....Comunque gli abbiamo pagato altri 35 € pur di togliercelo dai piedi e siamo andati via, credo abbia gufato alla grande quel tizio, lo abbiamo capito quasi subito....La sera, ridiscesa la mulattiera che da Perigiali porta a Nidri (almeno i freni hanno tenuto fino alla fine) siamo andati a cena, nulla di speciale ma la fresca Mythos e il pastisio ci hanno messo se non  in pace almeno in tregua col mondo locale....

pastisio

Il tempo che ci avrebbe accompagnato da lunedì a mercoledì non si dimostrò affatto greco, umido al mattino e alla sera, con cielo velato e lattiginoso,pessimo per le foto e per noi che ragazzini non siamo più..... insomma sembrava di essere altrove, la terza volta in Grecia a giugno ma la prima con tempo così instabile e capriccioso, così mutevole da cambiare continuamente....Avevamo portato indumenti molto leggeri e l'unica felpa si dimostrò il nostro più valido alleato in quei giorni....Comunque lunedì  la voglia di mare e di una spiaggia un pò tranquilla ci portò a Lakka, sulla penisola di Geni , un posto molto carino e assolutamente deserto.....

Lakka Lefkada


Ci chiedevamo come mai non ci fosse nessuno in quel piccolo paradiso e la risposta arrivò sulla strada del ritorno, quella che all'andata era  si una disagevole discesa piena di sassi ma fattibile diventò un muro quasi insormontabile...Una pietra appuntita aveva tagliato la gomma e cambiarla in salita divenne un'impresa da Guinness dei primati, nessuna prontezza nel fotografare l'evento e a parole qualcuno potrebbe non credermi ma davvero non so ancora adesso come siamo riusciti ad uscire da quell'impasse, lontani dal centro abitato e con il telefono isolato.....Sporchi e sudati alla fine siamo riusciti a cambiare la ruota(meno male che ce n'era una nel bagagliaio) , l'ora di pranzo era abbondantemente passata e una doccia era la cosa che più desideravamo,un'enorme e minacciosa cavalletta  ancorata al vetro della nostra Panda ci accompagnò lungo la strada nella difficoltosa ricerca di un gommista. ...

cavalletta


La ruota che avevamo appena cambiata era da sostituire al più presto (un minaccioso adesivo ci imponeva di cambiarla dopo pochi chilometri).Dopo mille peripezie abbiamo trovato un gommista e cambiata la gomma con un'altra usata,  nessuna delle due assicurazioni che avevamo stipulato però avrebbe coperto danni del genere... 


Il bagno ristoratore in piscina dopo queste peripezie fu fatale, una puntura di vespa sul piede chiuse la nostra prima drammatica giornata a Lefkada,dopo aver estratto il pungiglione e medicato il piede con una provvidenziale pomata ( portata da casa quasi seguendo un presentimento) la cena ci sembrò l'unica cosa positiva e il vino rosso locale ci aiutò a dimenticare almeno  per quella sera le nostre avventure, nessun relax era ancora entrato a far parte della nostra vacanza e la piscina venne tenuta da quel momento a distanza di sicurezza...

cena in terrazza


Martedì mattina era d'obbligo un giro per Nidri, la località più vicino a casa...Molto carina la baia tra Nidri e Vliho, una sorta di fiordo nordico pieno di barche

Nidri Lefkada


Il centro di Nidri invece è davvero desolato, le strade sono trascurate , come potete vedere i pali dell'energia elettrica sono una rischiosa sfida al destino.....Chissà quanti si arrischiano a passeggiare lì sotto durante i temporali....


Nidri Lefkada


le voragini stradali di cui vi parlavo ci hanno accompagnato per tutta la vacanza, solo qualche audace turista(rigorosamente col casco e pertanto immediatamente riconoscibile), aveva noleggiato degli scooter, troppo pericoloso girare su due ruote, abbiamo visto sassi caduti sulle strade perchè mancavano dappertutto le reti contenitive, e non era ghiaietta ma veri e propri massi


Nidri  Lefkada strada dissestata


dappertutto sia ai lati della strada che nei "giardini" delle case  carcasse di auto abbandonate al loro triste destino, senza targa, spesso senza ruote, probabilmente rottamarle costa troppo;in antitesi non ho mai visto tanti fondi edili pieni di mattoni, piastrelle, betoniere e quant'altro serva a costruire case,ho visto ville hollywoodiane nei posti più improbabili ed altre mai finite, interrotte al primo piano, ancora ben evidenti i tondini di acciaio che sporgono dalle colonne di cemento...Mi ha ricordato Mostar e Sarajevo ma lì c'è stata davvero la guerra,lì i bombardamenti hanno lasciato segni evidenti qui forse è stata solo la crisi che ha tagliato le gambe a questa gente...però non si può far aumentare il turismo se i servizi basilari sono tanto carenti.....

Nidri  Lefkada strada dissestata


Ho fotografato questa mulattiera, ripidissima e bianca, chi può arrivare lì in cima?

Lefkada mulattiera

dato che la giornata imbronciata non ci invogliava a cercare una spiaggia siamo andati a visitare una bella azienda vinicola, abbiamo comperato il loro vino e almeno di questo devo parlar bene

Lefkada azienda vinicola


particolari le viti ad alberello e non a filare

Lefkada azienda vinicola


Generalmente non amo il vino rosè ma il loro era veramente buono , così anche il rosso, il bianco invece non ci è piaciuto

Lefkada azienda vinicola

La parte a sud dell'isola è stata quella che ci ha entusiasmato maggiormente,nei giorni seguenti avremmo scoperto delle spiaggette di ciottoli veramente carine, questa località è Sivota,un borgo marinaro in una piccola baia

Baia di Sivota a Lefkada


Baia di Sivota a Lefkada


qui invece siamo a Vasiliki, sempre nel sud dell'isola, abbiamo mangiato al ristorante Miramare

 Ristorante Miramare a Vasiliki Lefkada


Ristorante Miramare a Vasiliki Lefkada


favolosi i gamberi saganaki, devo rifarli (li avevo già postati) usando gli ingredienti che mi ha suggerito la cameriera, li ho messi nell'elenco dei piatti da pubblicare...

Gamberi saganaki  Ristorante Miramare a Vasiliki Lefkada


finalmente il cielo nel pomeriggio ha smesso di tenere il muso e siamo andati  a fare una bella nuotata, qui siamo sulla spiaggia di Ammouso, tra Sivota e Vasiliki, poca gente e mare cristallino

spiaggia di Ammouso  Lefkada


spiaggia di Ammouso  Lefkada


non amiamo le spiagge  attrezzate con ombrelloni e lettini ma qui era tutto in miniatura, un piccolo gruppo di toscani ,gli unici italiani che abbiamo incrociato sull'isola ,ci ha fatto compagnia;altrove orde di turisti balcanici, giunti a lefkada attraverso il ponte che la collega al continente, facevano sentire la loro rumorosa presenza sia in spiaggia che sulle strade, alla guida di macchine di lusso erano immediatamente riconoscibili per il loro stile diciamo "disinvolto".....

spiaggia di Ammouso  Lefkada


 anche martedì è passato, almeno nella seconda parte della giornata il tempo è stato più clemente...A presto per il seguito, vi racconterò delle spiagge più famose, quelle del lato ovest dell'isola....


90 commenti:

  1. Buono a sapersi... Sono in Grecia e mio marito mi stava proponendo un legna da tour al rientro ma mi sa che passo!!! Un abbraccio
    Alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. spero tu sia in un posto migliore e più rilassante, buone vacanze !

      Elimina
  2. Buona giornata Chiara!
    Allora non è solo la nostra impressione che Lefkada è orribile, non c'è confronto sia con Corfu che con Kefallonia o Itaca (a Zante non ci sono stata). Secondo me un' isola edificata eccessivamente e senza uno stile che le darebbe un colore particolare, solo per accogliere i turisti che non ho mai capito perchè affluiscono numerosi... Purtroppo i giardini e i terreni abbandonati sono abbastanza comuni in Grecia, ne puoi vedere tanti con accumulate tonnelate di immondizie o comunque cose che non hanno nessuna intenzione ne di riutilizzare ne di buttare via definitivamente... Sei stata fortunata che ti sei trovata a Lefkada di giugno, se ti ci fossi ad agosto pe. allora averi anche da lagnare - giustamente!- dal tantissimo traffico, immagina che ingorgo nelle viuzze strette strette dei villagi atorno alla città di Lefkada, o sulla strada principale lungo le spiaggie più famose e di conseguenza anche più popolate...
    Sono curiosa per la seconda parte del reportage!
    Buon inizio settimana!
    Baci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la seconda parte sarà più rilassata ma ti posso assicurare che scoprire questa Grecia così desolata mi ha profondamente deluso, il mare resta splendido e la cucina anche ma è tutto il resto che andrebbe migliorato, buona settimana cara, un bacione !

      Elimina
  3. accidenti! a lefkada ci sono stata circa 18 anni fa, sicuramente non è mykonos o santorini, ma proprio per questo ero convinta ti sarebbe piaciuta tanto!
    che dire.... penso che la famosa crisi oltre appunto a poche isole come queste sopra, ha portato altre all'abbandono..
    mi spiace per le disavventure dei primi giorni, spero non abbiano pregiudicato del tutto la vacanza...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ....La seconda parte sarà meno traumatica ....sai quanto amo la Grecia ma la delusione è stata davvero tanta, buona settimana cara Irene, un bacione

      Elimina
  4. ad essere sincera non conoscevo questa località della Grecia ma la terrò in conto per mantenermene a distanza, se mai mi saltasse in mente un viaggetto da quelle parti.
    mi dispiace per le disavventure che hanno "rovinato" la tua vacanza o almeno spero che il prosiego sia stato decisamente migliore dei primi giorni
    un abbraccio, buona settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se dovessi consigliare un'isola non avrei dubbi...Cefalonia è stata la migliore dello Ionio ! Buona settimana, un abbraccio !

      Elimina
  5. Ho letto tutto con attenzione, attendo la seconda parte speriamo in meglio. A parte questo il panorama della prima foto è molto bello.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. di quella casa ricorderemo solo il panorama infatti, buona settimana !

      Elimina
  6. sei ritornata a casa senza il solito "sorriso greco" che avevi le altre volte !Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hai ragione Marco, un bacione anche a te !

      Elimina
  7. Ciao Chiara, ero curiosa di sapere le tue impressioni su Lefkada, perchè , anche io amante della Grecia, non me la sono mai filata di striscio dopo i racconti poco entusiasti di alcuni miei amici greciofili. Già le Ionie non sono nella mia wish list (sono stata a Corfù, Paxi e Antipaxi) perchè trovo che a parte il mare non siano particolarmente caratteristiche e quindi per me non vale il viaggio (per il mare bello mi basta andare in Dalmazia, nelle isole...e lo trovo anche migliore che sulle Ionie vedi isola di Korcula, isola di Vis o di Brac...dove in più trovo anche paesini più caratteristici) . L'unica isola delle Ionie in cui non vedo l'ora di andare è Cefalonia, tutti me ne hanno parlato benissimo e anche il tuo racconto conferma. In Grecia io ho adorato Creta, girata con un fai-da-te, tutta la parte Sud Occidentale...mare caraibico, con sabbia bianca e rosa (!!!! coralli spezzettati sulla battigia come ai Caraibi) oppure spiagge dorate con mare smeraldo...o mezzalune perfette di ciottolini candidi e montaghe altissime a strapiombo...la laguna di Balos, i villaggi sonnachiosi dell'interno...le gole rocciose quasi drammatiche...uno spettacolo a ogni curva!! E poi la bellissima Chania...o la minuscola Matala, dove il tmepo si è fermato agli anni 60! Molto hippie!! Tra le cicladi che ho visitato (Paros, Naxos, Santorini e Milos) se dovessi scegliere per il mare tornerei dritta a Milos...piccola, ma con un centinaio (non scherzo) tra spiagge e calette e il mare trasparentissimo e di mille colori diversi (c'era pure una spiaggia di perlite....) e le formazioni rocciose pazzesche... Paros bellissima per i villaggi e i paesini di pescatori (la migliore in quel senso), ma mare mediocre....Naxos ...bellissime spiagge lunghe e sabbisoe, ma un po' monotone, mare bello, una Chora fantastica e ancora relativamente poco turistica rispetto ad altre isole cicladiche, magnifici tramonti dalla Portara...Santorini....mare mediocre, ma paesaggio da togliere il fiato...da vedere una volta nella vita...strabiliante!!! Tu oltre a Cefalonia e Lefkada dove sei stata?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. l'esperienza di Lefkada non incrina assolutamente l'amore che ho per la Grecia,ho visitato Corfù, Cefalonia, Paxi,Antipaxi ed Itaca nello Ionio e Creta, Mikonos, Delo,Rodi e la meravigliosa Kastelorizo nell'Egeo, oltre ad Atene...quello di quest'anno lo considero solo un piccolo scivolone, resto filogreca al 100%, in Croazia ho visto le stesse discariche di Lefkada, le stesse automobili abbandonate, la stessa desolazione,peccato un pò di cura non guasterebbe, la natura anche lì è splendida ma non si vive di solo mare.... il turismo esige determinati standard qualitativi che anche in Croazia, come a Lefkada ho visto poco....

      Elimina
  8. Che peccato, scegliere la meta sbagliata e non trascorrere le vacanze rilassandosi. In effetto una sosta pre cena in piscina sarebbe stata perfetts, ma la presenza di api & co, non era una prospettiva piacevole.
    Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è stata un'esperienza comunque importante, Lefkada probabilmente non ci avrà più fra i suoi visitatori ma la Grecia è sempre al top nelle mie preferenze, un bacione

      Elimina
  9. Quando si immagina una vacanza si pensa alla perfezione e poi appena succede qualche imprevisto diventa una tragedia...è successo anche a me e non ti dico che nervi, io poi non sono una che sa mantenere la calma, parto sempre con vari litigi ;-)!!! Aspetto il seguito del tuo racconto!!!
    Un abbraccio!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Virginia, a presto, un bacione !

      Elimina
  10. Che posto incantevole, che mare da favola, che cibo delizioso.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Manu, ho idea che tu non abbia letto il post ma guardato solo le foto e nemmeno tutte....

      Elimina
  11. Ero molto curiosa di leggere il tuo racconto perchè avevo deciso di andare in Grecia quest'anno, conoscendo solo Paros dove ero stata anni fa... alla fine ho rimandato e andrò in Salento, ma sono a caccia di consigli ed esperienze dirette, quindi questo post mi è stato utilissimo per sapere dove andare e dove no... :-) Sei stata chiara, sincera e diretta... e posso capire la delusione, ami questa terra e scoprire lati negativi, per di più quando si è in vacanza, non è piacevole... la casa vista in foto è bellissima ma bisogna sempre andare oltre alle apparenze, aimè... attendo la seconda parte meno traumatica e intanto mi tuffo idealmente in quel mare splendido...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è appunto perchè la amo che ho sofferto molto questa situazione...Aspetto di sapere del Salento, è un luogo che non conosco e che vorrei visitare, un abbraccio grande

      Elimina
  12. Ciao Chiara, ho letto con attenzione e ancora una volta ringrazio le amiche blogger come te per i preziosi resoconti... aspetto la seconda puntata con fiducia :-) un abbraccio
    simo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Simo, ti aspetto presto, un bacione !

      Elimina
  13. Non riesco a fare "Rispondi" alla tua risposta...non intendevo certo dire che dopo uno "scivolone" di questo genere non dovresti tornare più in Grecia..in una Nazione trovi il bello e il brutto...ricordo la mia prima e unica volta in Sardegna...eravamo a Santa Margherita di Pula e il mare era burttino...ero delussissima...ma poi girando in macchina scoprimmo posti fantastici, degni della nomea che ha la Sardegna (ad esempio Baia Chia...un paradiso)....Per il resto, in Croazia dove sei stata? e quanto tempo fa? io ci vado da quando sono piccola e la conosco molto bene...sinceramente dove sono stata negli ultimi anni non ho trovato in alcun modo la situazione che descrivi, anzi…trovo che sia migliorata moltissimo sia nei servizi che nella pulizia delle spiagge (dieci anni fa molte spiagge erano come discariche…) . L’anno scoerso ho avuto una sola brutta avventura in una sola caletta sull’isola di Vis…ma per il resto mai vista né pattumiera né tantomeno macchine abbandonate. E per quanto riguarda le cittadine (sempre parlando di costa e isole, non l’interno) , mai viste situazione tipo qeulla che hai fotografato.
    Attualmente la situazione più grave è a parer mio la costruzione selvaggia sulla costa, per fortuna le isole si stanno risparmiando.
    Con questo non volevo dire che DEVI andare in Croazia invece che in Grecia perhcè hai avuto una brutta esperienza….era solo per darti un suggerimento per una tua futura vacanza. ..secondo me ad esempio l’isola di Vis ti potrebbe piacere moltissimo.
    Fin’ora in Grecia qual è stata l’isola che ti ha fatto innamorare di più?
    Aspetto la seconda parte del racconto (il tuo racconto di Cefalonia l’ho anche suggerito a una mia amica che ci andrà quest’estate)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo che la mia isola greca preferita sia la verde e tranquilla Cefalonia ma anche Kastelorizo è nel mio cuore. Conosco l'Istria e la costa , Fiume, Abbazia , Dubrovnik, sono arrivata fino in Montenegro a Sveti Stefan ... Le isole Brioni sono splendide dal punto di vista naturalistico ma l’accoglienza è mediocre,gli alberghi sono abbastanza datati, solo i prezzi sono attuali. Kurzola è carina ma niente di particolare, interessante invece la penisola di Peljesac,le isole incoronate sono affascinanti e splendide per chi ama andare a vela . Durante il mio viaggio in macchina ho contato centinaia di rottami di auto ,ricordo questo degrado mi aveva colpito molto, spero che li abbiano rimossi , per questo forse non li hai visti…
      A Vis non sono mai stata, se le spiagge sono di ciottoli la prenderò in considerazione per una prossima vacanza, tengo buono il tuo consiglio ! Buona settimana

      Elimina
  14. Ammazza Chiara che racconto, ora attendo con ansia il seguito!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. presto lo pubblicherò Lilli, ti aspetto !

      Elimina
  15. :(
    I hope the 2nd part is better!
    I suggest next time you try the islands in the Cyclades and if you want any information just ask me!

    Take care!

    RispondiElimina
  16. The second part is better than this one, stay tuned ! Thanks for your kindness Peps

    RispondiElimina
  17. Il tuo entusiasmo prima della partenza mi aveva contagiata. Le immagini del luogo erano splendide, ma, purtroppo, a volte accadono questi "inconvenienti". Mi spiace che Lefkada abbia deluso le tue aspettative. La posizione della casa, sembrava incantevole. La vista, indubbiamente stupenda. Leggo, in ogni modo, che hai già soggiornato in luoghi che definire incantevoli pare riduttivo. Indicazioni che mi saranno molto utili. Non conosco la Grecia ma conto di visitarla, spero presto.
    Intanto sei tornata in una delle città più belle al mondo. La tua città.
    Un abbraccio grandissimo
    MG

    RispondiElimina
    Risposte
    1. carissima, hai capito perfettamente il mio stato d'animo.... Ho scritto questa prima parte veramente con il cuore dolente, amo la Grecia e vedere quest'isola meravigliosa così degradata mi ha fatto male, spero che le cose possano migliorare e che un giorno ritornando io possa dire che è cambiata in meglio...Ti abbraccio

      Elimina
  18. Ci dispiace che la tua vacanza non sia stata all'altezza delle tue aspettative. Delle isole greche noi conosciamo soltanto Rodi, ma li, benché anche noi piace affittare una comoda casetta, abbiamo scelto di stare in un piccolo albergo dove la mattina veniva offerta una magnifica colazione e un buonissimo yogurt. Se mai dovessimo, in un prossimo futuro, scegliere di trascorrere le nostre vacanze in un'isoletta greca, terremo a mente le tue informazioni. Il mare però lì è bello ovunque vero? Alla prossima

    RispondiElimina
    Risposte
    1. andate a Cefalonia e ne rimarrete affascinate come me...Un bacione

      Elimina
  19. Ciao Chiara! Che peccato vedersi rovinare così una vacanza! Non sono mai stata in Grecia e su quest'isola non penso ci andrò mai!
    Un bacione e buona serata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ce ne sono altre molto più belle, la Grecia è splendida...

      Elimina
  20. mamma mia sembra un film dell'orrore:tarantole.api Killer,ci manca Dracula il vampiro.E ancora voragini e la location non servita dalla teleferica,locuste affamate che assaltano la povera Panda,carcasse d'auto ai margini delle strade come nei film di Day after.Hai esagerato e non poco .Basta leggere i commenti dei tuoi lettori che a Lefkas non ci metteranno mai piede Cara Chiara=vacanza fai da te,no Alpitour?Hai hai hai=Medita Chiara medita....Un abbraccio Giulio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io ho meditato molto prima di scrivere questo post e ti posso assicurare che è tutto vero e documentato, non ho esagerato affatto, se non credi alle mie parole non posso farci nulla, spero che tu sia il Giulio che conosco, ti abbraccio solo in quel caso...

      Elimina
  21. no in spam mi sa -.- va beh, ad ogni modo spero che la parte ovest dell'isola vi abbia regalato qualche avventura..meno burrascosa :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. meno avventure nei giorni seguenti, leggerai....

      Elimina
  22. ho dimenticato una cosa:lo scherzetto della polizza Kasko e relativo soprapprezzo è un giochetto che fanno spesso i noleggiatori d'auto non solo in Grecia.Di solito è buona norma non noleggiare l'auto on line e vale il vecchio detto =prima mostrare cammello e poi pagare=Per quanto riguarda le prime giornate piuttosto freddine e nuvolose beh allora bisogna prenotare in Paradiso e anche li' non ti danno la certezza di sole perenne quindi valigia più grande e una felpa e un giubbotto in più.....a volte raramente piove pure in Grecia...e a Lefkas anche ..per finire per essere sicuri di trovare spiaggette deserte e incontaminate dalla presenza di nessuno meglio un atollo che Porto Katsidi.....Un abbraccio Giulio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. infatti, come vedrai nella prossima puntata(sono sicura che la leggerai) non siamo nemmeno scesi a Porto Katsiki...dimenticavo....peccato che tu non sia stato con noi il giorno della grandinata , succede anche lì....

      Elimina
  23. sono il Giulio che tu conosci e l'abbraccio è sincero ma lasciami dire che anche se è tutta vera la rappresentazione da Day after che hai fatto di Lefkas nulla oscura la bellezza delle sue spiagge e in particolare Porto Katsiki vale da sola il prezzo del biglietto aereo....ritenta sarai più fortunata Giulio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. caro Giulio , se avrai la pazienza di leggere la seconda parte vedrai che negli ultimi giorni Lefkada si è riscattata non tanto però da farci desiderare di ritornarci.....Da quanto manchi da Porto Katsiki?Credo la troveresti alquanto caotica e immensamente balkanica.....

      Elimina
  24. beh sei fortunata ad avere assistito ad una grandinata a Lefkas..potrai dire c'ero anch'io..hai ragione avrei voluto essere presente giulio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. proprio una gran fortuna, mi mancava la grandinata greca !

      Elimina
  25. manco da tre anni cmq tutte le isole greche sono meta dei popoli balcanici e Cefalonia non è esente...baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a Cefalonia non abbiamo visto balcanici, me ne sarei ricordata ! L'anno scorso a Rodi tantissimi russi...

      Elimina
  26. Mi dispiace per le tue vacanze, purtroppo a volte capita !
    Baci
    Alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Alice, è vero, può capitare !

      Elimina
  27. mi dispiace moltissimo per le disavventure, ma so che non mineranno mai il tuo amore per la Grecia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hai ragione Stefania,non sarà qualche disavventura a farmi dimenticare quanto è bella la Grecia, cambieremo meta per un pò ma poi ritorneremo, un abbraccio !

      Elimina
  28. Oh dear! This does not sound like a good start to your vacation, Chiara. The wasp sting and the spider must have been horrible and that road! The beautiful blue sea and beach at the end do look inviting and the first photo with the view you had is wonderful. Warm hugs and looking forward to part two :)

    RispondiElimina
  29. The second part will be better Susan, stay tuned, a warm hug...

    RispondiElimina
  30. Ciao Chiara! Mio marito, mi ha invitata spesso ad andare in Grecia, per il mare e il cibo, visto che con il suo lavoro viaggia molto... ma è stato in altre località...Grazie per l'avviso!!!
    Mi spiace moltissimo per le tue vacanze, ma devo dire che sei un'ottima cronista!!
    Ti dirò...la visione di quella cavalletta è stata piuttosto inquietante!
    Ti abbraccio e ti mando un bacione! <3

    RispondiElimina
  31. cara Annalisa...Ti aspetto per la seconda parte,ci sara' anche qualche sorpresa piacevole, prometto! A presto, un bacione....

    RispondiElimina
  32. Ciao mi spiace che questa vacanza abbia deluso le tue aspettative , è successo anche a me è comprendo cosa si prova .Di questa vacanza ti consiglio di rocordare solo le cose positive , il buon cibo e la visita all'azienda vitinicola . Un abbraccio, buona giornata Daniela.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nella seconda parte ci saranno le cose positive di questa vacanza, ti aspetto !

      Elimina
  33. io sono stata a lefkada tanti anni, nella zona di vassiliki, ma siamo stati benissimo, spiagge e mare da fare invidia alle maldive che conosco bene! mi spiace per le vostre disavventure!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. infatti quella zona, a sud dell'isola, è davvero la migliore, nella seconda parte ne parlerò!

      Elimina
  34. Che belle foto!Adoro Lefkada.E un posto bellissimo!
    Bacioni,carina!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara ma prossima volta potrei venire a Zante !

      Elimina
  35. spero che ti rifarai nella seconda parte del tuo racconto, mi hai ricordato una vecchia pubblicità: Turista fai da te? No... Grazie per le preziose informazioni, un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Giovanna, a presto, un Bacione!

      Elimina
  36. Rispondendo alla tua risposta sopra...sì, Vis è prevalentemente di ciottoli, sul mio blog ho fatto tre post dedicati a "lei".
    Davvero trovi che Korcula non sia niente di speciale? A me invece ha entusiasmato parecchio....la baia di Pupnatska Luka, la spiaggia di Vaja, la splendida calanca di Uvala Zitna...e poi la stessa cittadina...per me è una delle isole più belle.
    Per Cefalonia, è già nella mia wish list da tempo...forse l'anno prossimo in giugno, dipende se avremo un nuovo piccolo ospite in famiglia oppure no...
    Cmq no, il degrado di cui parli io l'ho visto solo addentrandomi nell'interno (dalle parti di Zara, ma ti parlo del 2004, e andando verso la Bosnia), sulla costa e sulle isole mai. Pattumiera purtroppo sì...ma rispetto a 12 anni fa hanno ripulito un sacco, non la trovi più...solo in alcune calette dove pensano non arrivi nessuno...l'anno scorso ci è capitato in una caletta da sogno, bellissima...siamo arrivati dopo un sentierino e ...delusione!!! dietro la battigia c'era una mini discarica...un orrore!! Ho fatto scrivere alla municipalità dell'isola da un mio amico che sa la lingua...speriamo abbiano sistemato. Cmq la Grecia è quasi sempre entusiasmante, sono sicura che quando tornerai la prossima volta non rimarrai delusa....

    RispondiElimina
  37. Ritornero' di certo in Grecia, mi piace troppo per rinunciarvi, Ciao!

    RispondiElimina
  38. Mi spiace per la delusione ... anche se le foto del mare e della spiaggia rivelano il mare incantevole che la Grecia è capace di regalare sorprendendo sempre. Ormai nel bene e nel male sei esperta della Grecia e non ti nego che l'anno prossimo volendoci andare avrò di certo alcuni suggerimenti da chiederti!
    Intanto ben tornata <3

    RispondiElimina
  39. Saro' felice di consigliarti quei posti che mi hanno entusiasmato, ne riparleremo in privato, un abbraccio cara Clara , a presto!

    RispondiElimina
  40. Ma che peccato! Cefalonia e Lefkada sono state meta della prima vacanza che ho fatto con mio marito, allora fidanzato. Ho un ricordo bellissimo. Mi dispiace sapere che le vostre aspettative siano state in parte vanificate... a questo punto sono curiosa di sentire il resto del racconto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. di Cefalonia ho scritto in modo entusiasta nei miei reportage del 2012, qualcosa di questa vacanza a Lefkada è senz'altro da salvare, ne parlerò nella seconda parte, ti aspetto !

      Elimina
  41. Felice di aver scoperto il tuo interessante blog.
    Complimenti e ... Piacere.
    Carla.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuta nel mio blog,piacere di conoscerti Carla , ricambierò volentieri la visita!

      Elimina
  42. mi dispiace molto per quanto accaduto, perchè uno aspetta la vacanza tutto l'anno e poi invece ha un esperienza non positiva, le foto però hanno delle belle immagini, purtroppo alcuni posti non tutti per amore del cielo, non sono molto organizzati come noi ci aspettiamo, non hanno lo stesso nostro standard di qualità della vita e fai molto bene a dirlo, hai messo bene in rilievo sia le cose negative che devono fare riflettere che quelle positive che fortunatamente ho potuto anche leggere, ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. nella seconda parte vi mostrerò i luoghi che ho preferito, ti aspetto Carmine !

      Elimina
  43. O_O ma dai!!!!!!!! Mi spiace sei stata sfortunata!!!! Sia per l'alloggio (io non faccio testo a me non importa panorama.. o piscina.. tornando a casa solo per doccia..e dormire), per l'auto.. per il tempo per tutto! Io ci ritorno st'anno proprio perchè l'ho amata.. ma credimi molte persone che ci son state la pensano come me.. Ma credimi.. non darle tutto negativo.. credimi che un buon 80% è che siete stati sfortunati.. con la gomma auto..con la vespa.. con tutto il negativo che v'è capitato! Mi spiace davvero.. perchè Lefkada io ce l'ho nel cuore! un abbraccio attendo altro resoconto.. :-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. spero che tu sia più fortunata di me, comunque le strade piene di buchi toccano a tutti, mi raccomando siate prudenti !

      Elimina
    2. Si.. probabilmente dal 2009 ad oggi.. le strade hanno qualche buca in più.. Grazie dell'avvertimento.. staremo attenti!!! :-* baciotti

      Elimina
  44. Cara Chiara, ho letto il tuo reportage con molta attenzione e mi dispiace per la tua vacanza. Non ho mai soggiornato in Grecia, ci sono stata solo di passaggio durante una crociera. I tuoi suggerimenti mi saranno molto utili se dovessi in futuro optare per una vacanza.
    Un saluto grande

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Paola, ti aspetto per la seconda parte fra pochi giorni, così ti farai un'idea completa di questa isola, se poi desideri altre informazioni ti suggerisco di cercare nell'archivio del mio blog alle voci Cefalonia e Rodi, un abbraccio

      Elimina
  45. Secondo me hai fatto benissimo a raccontare il tuo soggiorno in Grecia senza indorare la pillola. E' sempre utile conoscere gli inconvenienti che si nascondono dietro le pagine patinate dei depliant turistici. Mi e venuto da sorridere quando hai parlato delle strade dissestate perche' ti assicuro che anche nella mia citta' ci sono buche e voragini che manco a Sarajevo in tempo di guerra. Il nostro ex sindaco, poi dimissionario per un grave scandalo che aveva coinvolto alcuni personaggi della giunta, non aveva trovato di meglio che risolvere il problema emettendo il divieto, su tutto il territorio, di superare i 30 Km/h. Capito che lenza?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non c'è limite alla pseudo furbizia di certi politici Eugenia !Grazie per essere passata a trovarmi, un bacione

      Elimina
  46. Mamma mia. Che orrore. È stata veramente un incubo per voi, Chiara. Grazie per averci spiegata bene tutto che dobbiamo evitare. Non si sa mai delle belle foto cosa c'é d'aspettare veramente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è proprio così Linda,un abbraccio !

      Elimina
  47. Mi spiace che l'inizio di queste vacanze non sia stato tra i migliori, posso immaginare la tua delusione. Nel guardare quelle strade così dissestate e tanta incuria mi viene in mente il mio viaggio in Israele e Palestina, quest'ultima con tutte le strade dissestate e case fatiscenti, ma lì purtroppo è un discorso diverso, tutto ciò è dovuto alla grande povertà e alle guerre. Meno male che almeno il cibo e il paesaggio marino non abbia deluso le tue aspettative. Non vedo l'ora di leggere la seconda parte che son sicura sarà migliore della prima...Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sarà così,almeno gli ultimi giorni sono stati positivi, un bacione !Ti aspetto

      Elimina
  48. un joli reportage 'endroit est magnifique
    bonne soirée

    RispondiElimina
  49. Complimenti per lo splendido reportage!!!! Un abbraccio

    RispondiElimina
  50. mi dispiace molto per tutte queste disavventure e fai bene a non odiare la Grecia, anche io vado sempre in Asia ed anche se qualche piccolo contrattempo è capitato, non per questo mi sono allontanata da lì, anzi! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina

I commenti anonimi non verranno pubblicati
Link attivi o inattivi di qualsiasi genere non saranno pubblicati
All ANONYMOUS comments and links will not be considered

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...