giovedì 29 marzo 2012

Blogs Got Talent ! (3)





Benritrovati! Oggi vi porto a respirare aria buona, aria di montagna, siete pronti ? Andiamo in Valtellina e più precisamente a Chiavenna, in provincia di Sondrio:siamo ospiti del blog "Tentazioni di gusto" di Bruna, una bella Signora bruna di nome e di fatto !Nata a Sondrio ma residente da tanti anni a Chiavenna la nostra ospite ha deciso solo da pochi mesi di iniziare l'avventura ed entrare nel mondo dei foodbloggers.Finalmente in pensione dopo aver insegnato tanti anni Bruna coltiva innumerevoli interessi oltre alla cucina, il ballo,il teatro, la musica, la letteratura e naturalmente tante sane passaggiate fra le sue splendide montagne.Le sue ricette sono sia tradizionali che innovative  con un occhio di riguardo però verso i prodotti tipici della sua  zona.La foto che ho scelto ritrae un cremoso risotto con il  formaggio Bitto e la "Brisaola" (detta proprio così...brisaola e  non bresaola).
Vi ho ingolosito, vero?Allora bussate alla porta della sua cucina e dite la consueta frase : Mi manda Chiara sono passata a conoscerti!




Tentazioni di gusto

                                                  


 


lunedì 26 marzo 2012

Frittelle di zucchine e feta

ricetta frittelle con zucchine e feta

Dopo essere stata bandite per anni da mio figlio le zucchine sono finalmente state accolte con favore. Il piccolo elenco di ricette che prevedono questo ingrediente si sta rimpolpando e ne sono felice anche perchè a me piacciono da sempre !Oggi vi propongo delle frittelle molto gustose che prevedono l'aggiunta della feta, potete gustarle calde o tiepide...





Ingredienti  per circa 12 frittelle:

500 g di zucchine grattugiate con la grattugia a fori grandi
200 g di feta tagliato a cubettini
1 uovo
3/4 cucchiai di farina
1 cucchiaio di erbe fresche tritate(timo, maggiorana, salvia, rosmarino)
2 cucchiai di pangrattato
sale, pepe
olio per friggere(io uso olio di semi di arachide)


Dopo aver grattugiato le zucchine strizzarle fra le mani per far perdere loro l'acqua in eccesso. Volendo per questa operazione si può usare anche lo schiacciapatate,metterle in una ciotola e aggiungere tutti gli altri ingredienti. Mescolare bene e formare delle palline schiacciate che andranno passate nella farina e poi fritte nell'olio bollente; scolarle su carta assorbente


Abbinamento vino :ho bevuto un vino bianco frizzante che aiuta a sgrassare la bocca dall'unto del fritto,Prosecco DOC Legatura, Az. Mionetto ,Valdobbiadene (TV),11% Vol, temperatura di servizio intorno ai 6/8°


 




sabato 24 marzo 2012

Cake alla vaniglia con sorpresa !


ricetta wafercake alla vaniglia









La ricetta di oggi vi sorprenderà, si tratta di un cake molto particolare che prevede l'uso nell'impasto di wafers tritati al posto della farina.Io li avevo alla vaniglia ma la prossima volta proverò con quelli al cioccolato o al limone. La consistenza è  umida e fragrante, se non triterete troppo finemente i wafers potrete  ottenere un impasto sgranocchioso, provate, a noi è piaciuta molto!



Ingredienti :

150 g di burro morbido
4 uova intere
80 ml di latte
250 g di zucchero
220 g di wafers tritati(decidete voi quanto tritarli)
80 g di nocciole tritate
essenza di vaniglia
50 g di cocco disidratato 


Nel robot mescolare  bene burro e zucchero.Aggiungere le uova una alla volta.Versare il latte e  l'essenza di vaniglia, continuare a mescolare. Verso la fine aggiungere i wafers sbriciolati,il cocco e le nocciole, lasciar amalgamare bene il tutto e versare in uno stampo imburrato. Cuocere in forno a 160/170° per circa 1 ora. Regolatevi in base al vostro forno, il mio ormai non fa più testo....


  

giovedì 22 marzo 2012

la Voglia matta ospite del blog " DA Auckland "








Qualche giorno fa Alessandra Zecchini, la nostra amica blogger che vive  in Nuova Zelanda, mi ha contattato per invitarmi a collaborare al blog della Società Dante Alighieri di Auckland.Questa Società è il punto di riferimento per tutti i cultori dell'Italia in quanto promotrice della lingua e della cultura italiana ad Auckland, città molto conosciuta specialmente dagli appassionati di vela come me in quanto meravigliosa location per numerose regate di Coppa America.Alessandra mi ha chiesto di poter pubblicare il mio reportage riguardante i caffè storici triestini ed io ho accettato molto volentieri.Sono felice che le mie foto e i miei scritti facciano conoscere ancor di più la mia città in quel paese così lontano dal nostro .So  che sia in Nuova Zelanda che in Australia la comunità italiana(triestina in particolare)  è molto numerosa, vada a loro  il mio più cordiale saluto, un sentito grazie ad Alessandra per avermi dato questa bella ed interessante opportunità...Ecco il mio articolo pubblicato nel blog della Società Dante Alighieri


http://dantealighieriauckland.blogspot.co.nz



mercoledì 21 marzo 2012

Blogs Got Talent ! (2)






Prima di tutto desidero ringraziare tutti voi per l'interesse dimostrato a questa mia rubrica,il primo numero è stato un successo !Oggi vi parlerò di un argomento totalmente diverso, niente ricette di cucina ma gioie,splendidi oggetti artigianali da indossare....La creatrice di queste meravigliose "ghiaie" come le definisce lei  è Orsy, una Signora  nata a Milano  ma residente ormai da tanti anni  in Toscana con i suoi splendidi gatti :Jacopo, Olivia, Atì,Alvaro e Giovanna .Quattro anni fa comincia ad appassionarsi alle pietre dure e , quello che credeva un capriccio provvisorio,si trasforma invece in amore profondo.Due anni fa decide di condividere con gli altri le sue gioie e nasce il blog "Le gioie di Orsy".Le sue creazioni sono pezzi unici,frutto di studi , ricerche delle pietre giuste e degli accostamenti più originali ; all'interno del blog ne troverete tantissimi, uno più bello dell'altro e se ve ne innamorerete non dovrete far altro che contattare la creatrice e acquistarlo, vi assicuro che non vi svenerete e potrete sfoggiare un pezzo unico...passate a trovarla e ditele che vi mando io....








 


martedì 20 marzo 2012

Radiatori al forno con Fontina e Lardo d' Arnad

ricetta radiatori con fontina e lardo di Arnad

La cucina della Valle d’Aosta  è ricca di piatti sostanziosi preparati con ottimi prodotti locali alcuni dei quali si fregiano del marchio DOP. I primi piatti sono soprattutto minestre e polenta ma ho pensato di proporvi, per questa raccolta organizzata da Garofalo e " Donne sul Web "  intitolata "20 blogger per 20 regioni d'Italia, le grandi paste della tradizione" ,un piatto di pasta al forno che metta in risalto sia i radiatori Garofalo  sia due prodotti DOP di questa regione: il lardo d’Arnad e la Fontina, un insieme di sapori per un piatto nutriente da gustarsi in compagnia.Nella foto potete vedere sullo sfondo la famosa Grolla dell'amicizia, tipico manufatto in legno della valle d'Aosta,è usanza riempirlo di caffè bollente , grappa, bacche di ginepro, scorza d'arancia e limone, zucchero e un pezzetto di mela.Dopo aver versato il caffe bollente e gli altri ingredienti, si cosparge il bordo della grolla di zucchero e si dà fuoco con un fiammifero . Pochi secondi di fiamma e poi si richiude con il coperchio. La grolla ha diversi beccucci dai quali bere, la si passa di commensale in commensale e la serata si accende di allegria e convivialità.....  

Ingredienti per 4 persone :
400 g di radiatori Garofalo
½ litro di besciamella
200 g di Fontina DOP a pezzetti
100 g di lardo d’Arnad tagliato a striscioline
sale, pepe


Preparare la besciamella come al solito, all’ultimo aggiungere la Fontina tagliata a pezzetti e il Lardo d’Arnad, aggiustare di sale e pepe. Cuocere la pasta, scolarla ed aggiungerla alla besciamella, mescolare bene per far amalgamare i sapori. Ungere una pirofila, versare la pasta e far gratinare in forno a 180/200° per circa un quarto d’ora.




Questa mia ricetta è stata pubblicata anche sul portale   " Donne Sul Web "




domenica 18 marzo 2012

Ruote allo speck e ricotta

ricetta ruote con ricotta di pecora e speck

Oggi vi propongo un primo piatto molto saporito che ho preparato insieme a mio figlio Marco, amiamo entrambi la ricotta e abbinata allo speck è deliziosa !

giovedì 15 marzo 2012

Blogs Got Talent !


                             




Inizio oggi una nuova rubrica settimanale dedicata ai blog emergenti, quelli ancora poco in vista, blog che per i loro contenuti sono meritevoli, secondo me, di essere maggiormente conosciuti ed apprezzati.Non saranno solo dedicati alla cucina ma sceglierò blog che trattino anche argomenti diversi, blog italiani e stranieri... Sarà una bella occasione per tutti noi : fare nuove conoscenze è molto stimolante !Spero  sia importante anche per le blogger, saranno in vetrina e  pronte ad accogliere nuovi contatti... Vi chiedo solo di postare un commento da  loro del  tipo -Ti ho conosciuto tramite il blog di Chiara " La voglia matta", in un post si è parlato di te e del tuo blog e sono passata a conoscerti.... a seguito linkare il mio blog:                    

           http://chiara-lavogliamatta.blogspot.com/  

  

se la blogger prescelta desidera può mettere in vista il banner con il riferimento a questa rubrica,  pronte allora per conoscere nuove realtà?

                  

Oggi  comincio alla grande, ho scelto  il blog di cucina di Giuliana, una Signora mia corregionale che ho avuto la fortuna di conoscere tanti anni fa ad un raduno di blogger.Ci siamo perse di vista per parecchi anni e poi ritrovate sulle pagine di Facebook, lì ho scoperto il suo blog e sono diventata subito una sua fan;friulana di Arzene in provincia di Pordenone, vive da molti anni con la famiglia nell'hinterland milanese. Giuliana, oltre a lavorare nella ditta del marito, è una nonna sprint piena di interessi , li scoprirete un pò alla volta frequentando il suo bel blog.Da poco ha scelto di condividere il suo patrimonio di ricette , di emozioni  e di ricordi con tutti quelli che passeranno a trovarla.... Resterete affascinati da quante cose riesca a fare in modo impeccabile con grazia e classe....




la foto  ritrae il  "Il polpo degli zavorristi ",la ricetta potete leggerla nel suo blog :

          http://lagallinavintage-giuliana.blogspot.com/


lunedì 12 marzo 2012

Filetto di maiale al timo e mirtilli rossi

ricetta filetto di maiale  ai mirtilli rossi e timo


Se amate i sapori un pò agrodolci questa ricetta fa per voi! Ho scelto il filetto di maiale e  l'ho tagliato a fettine alte circa 1,5 cm.Il Marsala , i mirtilli rossi disidratati  e il timo oltre a creare un bell'effetto cromatico sono buonissimi in abbinamento, se non amate il maiale potete usare il filetto di manzo , delle scaloppine di vitello o dei petti di pollo....


Ingredienti per 4 persone :


1 filetto di maiale tagliato a fettine

1 manciata di mirtilli rossi disidratati
1 scalogno tritato
qualche rametto di timo fresco
1/2 bicchiere di Marsala secco
qualche mestolo  di brodo vegetale
una noce di burro
sale, pepe
olio ev


In una ciotola insaporite le fettine di carne con il pepe e il timo tritato. Usate pure le mani, l'amalgama risulterà migliore.In una padella  con un filo di olio e già calda sistemate le fettine di carne e lo scalogno. Lasciate cuocere per circa 5 minuti girando la carne una volta sola, aggiustate di sale. Togliete la carne dalla padella e tenetela al caldo. Versare in padella il Marsala, i mirtilli e il brodo. Lasciar restringere questo liquido, alla fine unire il burro e amalgamare la salsa. Versarla sulle fettine di carne e servire. Al posto del burro potete usare della panna. 



Abbinamento vino : generalmente pasteggio con lo stesso vino usato in cottura ma non essendo adatto il Marsala ho scelto un vino sempre siciliano, è ricavato da uve Nero d'Avola,Duca Enrico DOC, Az. Duca di Salaparuta,Casteldaccia (Pa), 14% Vol. temperatura di servizio intorno ai 18° C



Duca di Salaparuta 

  

domenica 11 marzo 2012

Alla ricerca dei miei followers perduti su Google friend connect !


Carissimi 754 amici che mi seguite da tempo, ormai è noto a tutti che sono poco pratica dei meccanismi della rete, stavolta per voler far tutto da sola ho combinato un bel pasticcio...ho fatto un restyling al blog e purtroppo, non so come può essere accaduto,  l'elenco con i vostri nomi non è arrivato nel nuovo blog pur avendo lo stesso url del blog precedente.....Se vi piace il mio lavoro e  volete continuare a sostenermi mi farebbe molto piacere se vi aggiungeste di nuovo ai miei followers....Scusate per l'inconveniente, grazie a tutti e buon weekend!

giovedì 8 marzo 2012

Reginette con datterini, sgombro e limone

ricetta reginette con pomodori datterini sgombro e limone

Per questo piatto ho usato lo sgombro in scatola,l'ho fatto per comodità e per rendere la ricetta di velocissima esecuzione, nulla toglie di usare lo sgombro fresco, di certo sarà ancora più buona ! Ho  aggiunto dei pomodori datterini e  scorza grattugiata di limone, ne ho ricavato un piatto molto fresco , facile e gustoso !


Ingredienti per 2 persone :

200 g di reginette
due manciate di pomodori datterini
una confezione di sgombro sott'olio
la scorza grattugiata di 1 limone
1 spicchio di aglio
una spruzzata di vino bianco secco
olio ev
prezzemolo
sale e pepe

In una larga padella versare un filo d'olio ev, lasciar dorare lo spicchio di aglio e poi aggiungere  lo sgombro a pezzetti, versare il vino bianco e far evaporare;aggiungere i pomodori datterini tagliati a metà e portare a cottura.Aggiustare di sale( poco) e pepe, a fiamma spenta spolverizzare con il prezzemolo e la scorza grattugiata del limone. Scolare le reginette e spadellarle nel sugo, impiattare


Abbinamento vino :ho bevuto lo stesso vino usato in cottura,Chardonnay Collio DOC, Az.Conti Formentini, 13,5% Vol.,temperatura di servizio intorno ai 10°/12° C.



   



martedì 6 marzo 2012

" La Voglia Matta " ospite di eDreams, il sito dei viaggi !


Sono stata contattata qualche giorno fa dalla Signora Laura Tufari responsabile della comunicazione per eDreams Italia, una delle agenzie di viaggi più importanti d’Europa.
Oggi nel loro blog di viaggi è stato pubblicato un mio piccolo reportage che racconta cosa sono le osmize triestine, sono molto felice per questa nuova collaborazione, i viaggi oltre alla cucina sono una mia grande passione, passate a dare un'occhiata, chissà che non vi venga la "voglia matta " di prenotare con loro il vostro prossimo viaggio ! Nel loro blog   quotidianamente vengono riportate notizie, curiosità  attinenti al  turismo, viaggi e  vacanze.Chi ama viaggiare conosce di certo eDreams! 


                  Qui il mio reportage :


                    Andar per osmize


lunedì 5 marzo 2012

Fettine di manzo al forno con salsina al limone

ricetta fettine di manzo al forno con salsa al limone




Per questa preparazione, insegnatami da una amica che purtroppo non c'è più, ho usato il muscolo di manzo,carne economica ma notoriamente un po’ dura. Per questa ragione ho scelto una ricetta che prevede prima una frittura e poi una lunga cottura in forno moderato;il risultato è straordinario, non serve nemmeno il coltello per  quanto diventa tenera, stavolta non è una ricetta light ma ogni tanto si può…..

Ingredienti per 4 persone :

500 g di muscolo di manzo tagliato a fettine
150 g di buon burro
2 uova
pangrattato
il succo di 2 limoni
1 l. di brodo (anche di dado)
sale
fagiolini o altra verdura cotta come contorno


Scaldare il brodo; impanare le fettine passandole prima nelle uova battute e leggermente salate e poi nel pangrattato. In una padella far sciogliere il burro e friggere le fettine. Ungere una pirofila, adagiare una accanto all’altra le fettine facendo un solo strato; irrorarle prima con il succo dei limoni e poi con il brodo caldo, dovranno essere completamente ricoperte. Coprire la pirofila con un foglio di alluminio e cuocere a bassa temperatura (150°-160°) per circa 2 ore e mezza. Se durante la cottura il brodo dovesse asciugarsi aggiungerne dell’altro. Alla fine togliere con attenzione la carta di alluminio, i vapori sono bollenti…

Questa mia ricetta è stata pubblicata anche sul portale  " Donne Sul Web "

sabato 3 marzo 2012

Che c'è di buono oggi ? (46)
Strùcolo di spinaci per " Le ricette della carestia "

ricetta strucolo di spinaci


Oggi per la consueta rubrica del sabato vi ripropongo una ricetta  tipica  del Carso triestino ma è facile ritrovarla anche in Istria. Le scuole di pensiero sono diverse: chi cuoce lo strùcolo avvolto in un canovaccio e lessato per un’oretta e chi, come me, segue la versione che lo vuole cucinato in forno. Diverso può essere anche l’involucro : un impasto di patate che racchiude il ripieno di spinaci e ricotta oppure dei fogli di lasagna arrotolati come dei grandi cannelloni. Il risultato però è sempre buonissimo!Io seguo la vecchia ricetta di mia nonna, tramandata prima a mia madre e poi a me......


Ingredienti :


una confezione di sfoglia per lasagne
1 kg. di spinaci
250 gr di ricotta
burro
pangrattato
1 uovo
Parmigiano Reggiano
sale, pepe
Lessare gli spinaci in pochissima acqua . Scolarli e strizzarli molto bene, tritarli a coltello e ripassarli in padella con burro e parmigiano, regolare di sale e pepe. Quando si sono intiepiditi aggiungere la ricotta e l’uovo. Mescolare bene e distribuire questo impasto sui fogli di lasagne formando uno strato alto circa mezzo centimetro. Arrotolare la pasta e adagiare questi rotoli ripieni in una teglia imburrata, con un pennellino ungerli con burro fuso affinchè non si secchino nel forno. Cuocere una ventina di minuti a 180°. Non appena intiepiditi tagliare a fettine e cospargere di pangrattato fatto rosolare in burro fuso, spolverizzare con abbondante parmigiano.


Questa mia ricetta è stata pubblicata anche sul portale " Donne Sul Web "

Con questa ricetta partecipo al contest di Luna del blog
" I pasticci di...Luna " nella sezione RICETTA ANTICA


Le ricette della carestia


buon fine settimana a tutti !
                                   



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...